Saldi Steam Estate 2017 – I consigli della Redazione

0
Posted 04/07/2017 by La Redazione in Speciali

Come ogni anno, i saldi estivi di Steam imperversano senza lasciare scampo ai poveri portafogli dei PCisti più incalliti: tra produzioni indipendenti e tripla A, la scelta è veramente tanta ed è veramente facile rimanere nell’indecisione più totale, specie se i fondi sono limitati e li si vuole spremere al limite.
Ma voi che siete arrivati quasi alla fine dei saldi con il conto intatto, non preoccupatevi, dato che la redazione di Pixel accorre in vostro soccorso con questa lista di titoli su cui secondo noi è lecito spendere il vile danaro!

Buona lettura!


Sara Porello

LIMBO

Sviluppato dalla danese Playdead nel 2010, Limbo è un puzzle platform in cui il giocatore interpreta un ragazzino senza nome alla ricerca della sorella, perso, appunto, in un limbo incubico e inquietante, disseminato di trappole mortali. Per superare ogni scena, il giocatore dovrà provare più e più volte per trovare la soluzione adatta, in un sistema di “prova e muori” che comprende svariate (e crude animazioni) della morte del personaggio. Intelligente, cupo, inquietante, Limbo è caratterizzato da un gameplay estremamente scarno – ma in questo specifico caso non è un difetto – e da una grafica in bianco e nero che, tramite l’uso di contrasti, luci e ombre crea un’atmosfera che rasenta l’horror. Imperdibile per chi ama i puzzle game e le atmosfere cupe. Potete trovare il gioco in saldo qui.

Child of Light

Nel 2014 Ubisoft ci regala questa piccola perla: Child of Light, platform con elementi RPG a tema fantasy in cui il giocatore interpreta Aurora, principessina d’Austria di fine Ottocento che, dopo una lunga malattia, muore tragicamente; mentre il padre piange la sua morte, Aurora si risveglia a Lemuria, regno fatato cui una regina malvagia ha sottratto gli astri: riportare la luce e sconfiggere la regina malvagia sarà l’unico modo per Aurora per tornare a casa propria. I motivi per acquistare questo titolo sono davvero, davvero tanti. Per citarne alcuni: la grafica, delicata e sognante; i testi, interamente rimati; la varietà di scenari e personaggi; il sistema di combattimento a turni, divertente e ben progettato; la ricchezza di contenuti del gioco; Igniculus, adorabile lucciolino che aiuterà Aurora nella progressione del gioco. Ne vale la pena, davvero. Potete trovare il gioco in saldo qui.


Carisma20

100% Orange Juice

Attraverso il semplice tiro di un dado, muoveremo il nostro personaggio di tante caselle quanto il numero uscito e attiveremo gli effetti della casella in cui finiremo. Suona male e poco divertente, eh? Eppure questo gioco da tavolo molto semplificato risulta davvero divertente, soprattutto se giocato con amici. Ovviamente è molto guidato dalla fortuna, le scelte strategiche si limitano a scegliere quale strada percorrere in caso di bivi, la scelta degli obbiettivi (raccolta di stelle o nemici abbattuti) e, prima dell’avvio della partita, alla costruzione del mazzo in base al personaggio scelto, dato che ognuno avrà caratteristiche e abilità differenti che cambieranno l’approccio al gioco. Se volete un gioco rilassante e con un online abbastanza popolato, con circa €16 ottenete il gioco completo di tutti i DLC usciti finora che includono nuovi personaggi. Trovate la pagina Steam del titolo qui.

Shadow of Mordor

Se siete appassionati della saga di Tolkien, è un titolo che dovete provare. Se non lo siete, pure. Perchè alla fin fine, andando avanti con la storia ci si rende conto che è sempre meno un gioco su Il Signore degli Anelli, ma al di là di questo, risulta estremamente divertente: le meccaniche di combattimento riprese da Batman: Arkham Series si sposano bene con quelle stealth di Assassin’s Creed, e in ogni situazione avremo varie possibilità di scelta su come agire, sia in modalità furtiva che faccia a faccia con l’orco (orda di orchi più probabilmente) di turno. Trovate l’edizione GOTY a circa 4 euro qui, un ottimo prezzo per recuperarlo nell’attesa del secondo capitolo in uscita a ottobre, Shadow of War.



Michele Adami

Oxenfree

Sviluppato da Night School Studio nel 2016, Oxenfree è un gioco d’avventura che rievoca i teen movie dal sapore paranormale degli anni ’80… con l’aggiunta di qualche sfumatura horror! Lontano parente di Life is Strange, il titolo è quasi del tutto privo di enigmi, focalizzandosi soprattutto sui personaggi e, mediante dialoghi a scelta multipla (con tempo limitato!), anche sulle relazioni che questi intrecciano tra di loro. Se vi manca l’adolescenza e vi piacciono i racconti di formazione interattivi con molteplici finali e colonne sonore dal gusto retro (lode a scntfc!), non potete farvi sfuggire questo gioiellino scontato del 75% (4,99 )!
A voi il link.

Primordia

Un clima davvero unico in questa avventura grafica dal sapore antico, sviluppata da Wormwood Studios e pubblicata da Wadjet Eye Games nel 2012. In una Terra in cui l’uomo è diventato un mito del passato, il robot Horatio Nullbuilt vive in un rifugio nel deserto, studiando il sacro Gospel of Man e cercando la pace. La sua tranquilla vita , però, viene improvvisamente scombussolata, quando un misterioso e malevolo robot gli sottrae con la forza il generatore di energia necessario a sopravvivere in quella landa desolata. Un gioco memorabile non tanto per i suoi enigmi, quanto per la sua capacità di creare un immaginario molto profondo (che mescola classicità e post-umano) per quel suo malinconico mondo in rovina. Con lo sconto del 75% lo si porta a casa con 2,49 €.
Eccolo qui.


Ipah

Ryse –  Son of Rome

Un action niente male, non irreprensibile, ma diverte e si picchia forte.
La sua longevità è una pecca mica da ridere e non ha questo grandissimo tasso di rigiocabilità, ma visto che durante i saldi sta a NEANCHE 5 euro, ma sì, glieli si danno volentieri.

Sonic Generations

Secondo me è tutt’ora di uno dei migliori Sonic di sempre. Se vi piacciono i platform belli e ancora non ci avete giocato tocca rimediare subito e ora che sta a 4,99 euro compreso di DLC direi che non c’è momento migliore.

Metro 2033 Redux

Eh, non ci ho giocato. So che è una mancanza, ma ancora lo devo giocare, quindi tipo cosa vi devo dire visto che, appunto, non l’ho mai neanche giocato? Boh, però c’è il pacchetto con Metro 2033 + Metro: Last night a 7,49 euro quindi me lo sono comprato pure io. Quindi niente, fatelo sulla fiducia.

Ora prendete tutta la roba che vi ho consigliato e sommate i prezzi. Fatto? Ok.
Abbiamo 4,99 + 4,99 + 7,49 = 17,47.
Dimenticatevi tutto, aggiungete poco più di 10 euro e comprate Senran Kagura: Estival Versus.
Lo trovate qui.


RickyAll

Darkest Dungeon

Ruin has come to your Steam account…
Dungeon Crawler, roguelite, RPG, chiamatelo come volete. Squisitamente lovacrafitano, questo piccolo capolavoro è in grado di far ragequittare anche il più tenace dei giocatori, roba che XCOM 2 è un titolo rilassante se paragonato al gioco targato Red Hook Studios. Con poco meno di €10 vi portate un capolavoro: design sublime, difficoltà costantemente alta, colonna sonora da Grammy. Date loro i vostri soldi. ORA.

Antichamber

Pensiero laterale über alles. Un intricato puzzle game non lineare, sfiderà vostri neuroni (e la vostra pazienza) con il suo elaborato sviluppo e con frequenti rotture della quarta parete… Ma anche della quinta, sesta e settima. Praticamente è Portal, ma per hipsters. Da evitare se poco pazienti, daltonici e/o epilettici. Come potrete capire dallo screen qui sotto, non sto scherzando. Ve lo portate a casa con poco meno di €4.


Nicola “Jack Ryder” De Bellis 

Binary Domain – In un mercato inondato di brutti cloni di Gears of War, Binary Domain brilla come il sole nell’oblio eterno. Sviluppato dallo stesso team dietro la serie Yakuza, questo gioco è uno shooter solidissimo, soddisfacente e dalla trama cyberpunk sorprendentemente ben scritta. Musiche bestiali e boss giganteschi coronano il tutto. A volte cafone, a volte profondo, sempre divertente, Binary Domain è una perla della scorsa generazione che potete portarvi a casa per soli €5.

DOOM – Restando in argomento di cafonate, DOOM è uno degli shooter più brutali e cattivi su cui potete mettere le mani. Non si limita a rievocare lo spirito dell’FPS anni ’90, con mappe ampie e tonnellate di armi, ma lo evolve, grazie al jetpack e ai mod per le armi. Violento, solido, autoironico e dal singleplayer robustissimo, ve lo portate a casa per €15. Ma che aspettate?

Wolfenstein: The New Order – Come si fa correttamente un reboot? Chiedetelo a MachineGames e ve lo spiegheranno col brillante Wolfenstein: The New Order. Il giusto punto d’incontro tra FPS cafone vecchio stile e accurata decostruzione dei classici trope e stereotipi del genere. In occasione del sequel, appena annunciato, non posso fare a meno di consigliarvelo. Per €10 poi. Suvvia.


Federico “Junior” Spada a.k.a. Barbarossa

Nex Machina

Cyberpunk. Twin-stick shooter. Devo aggiungere altro? E’ un gioco recentissimo (si parla del 20 giugno) che riesce a unire l’ambientazione che preferisco con un genere di gioco facile che vi può tenere incollati allo schermo per ore. Coop locale, ovviamente, è anche una delizia per gli occhi con shader veramente degni di nota e un pace di gioco velocissimo. Ve lo portate a casa con 15,99  €.

Speed Runners

Cioè davvero ancora non avete comprato il couch party game per eccellenza dell’anno scorso? Dai, fatevi un favore: compratelo a 3,74 € e non venitemi a raccontare che i videogiochi ti isolano dagli amici che questo fa esattamente tutto il contrario.

Titan Quest – Anniversay Edition

Il re degli action RPG. Qualcuno non l’aveva ancora sentito nominare? 3,99 € per questo capolavoro che contiene sia Titan Quest che Immortal Throne e che vi regalerà moltissime ore di gioco sono veramente un affare. Non è colpa mia però se ci rimarrete attaccati tutta l’estate!


Daniele Magonara

Bionic Commando

Remake/seguito del gioco storico di Capcom, snobbato da tanti ma ottimo action, con la giusta dose di movie 80’s e una libertà di movimento unica, credetemi quando vi dico che imparato a usare il braccio meccanico del protagonista vi si aprirà un mondo davanti, lo trovate a €1,99 e con un euro in più potete prendervi il pack contenente anche il remake dell’episodio storico!

pixelflood.it

Transistor

Una bellissima rossa in fuga, una spada parlante e un sistema combattimento divertente, cosa si può chiedere di più? Ah sì, dimenticavo: costa pochissimo e graficamente è meraviglioso! Lo trovate a solo €2,89 e sarebbe un delitto non comprarlo, regalatevelo, fatevi questo favore!

pixelflood.it

Dead Cells

Early access di quelli che sembrano giochi completi, bellissimo, cattivo, pieno di colori e con una pixel art da urlo, torneremo a parlare di Dead Cells prossimamente, dato che sta facendo impazzire la redazione, ma intanto DOVETE comprarlo assolutamente perché a €14,44 potete mettere le mani su uno dei migliori metroidvania in circolazione.

pixelflood.it


Samuel Castagnetti

Dead Cells

Roguevania è la definizione data dagli sviluppatori per incastonare questo gioco in una categoria spiegabile facilmente, anche se Dead Cells è molto di più di così, sorvolando sulla componente artistica del gioco che è inattaccabile e solo bella bella bella in modo assurdo, il gioco offre un gameplay molto solido, ovviamente possiede permadeath e livelli procedurali, innestati in un metroidvania con le palle d’acciaio. Fateci un pensiero perché essendo ancora in Early Access c’è ancora roba da aggiungere a quanto di buono è già stato fatto.

Zero Escape Trilogy Bundle

Bundle contenente tutte e tre le novel della serie di Zero Escape, il prezzo non è di certo bassissimo ma alla fine ci si porta a casa tre gran bei titoli. Ovviamente è un consiglio a tutti quelli che apprezzano sia le produzioni giapponesi che le visual novel, tutti e tre i giochi hanno una storia spettacolare, interessante e ben pensata, insomma chi gli da una possibilità sicuramente ne sarà ricompensato.

 


About the Author

La Redazione

Pixel Flood è una giovane realtà italiana impegnata nel settore videoludico. Siamo una redazione sempre in crescita, che si occupa principalmente di videogiochi (ma senza disdegnare boardgame e giochi di ruolo) con una particolare attenzione al panorama indie italiano. Crediamo che il valore di un gioco non debba essere espresso da numeri inflazionati: per questo nelle nostre recensioni diamo medaglie e non voti.