Grog Jam: BaconGameJam 09

0
Posted 27/06/2015 by Illud in Rubriche
Meditations of a Mobile Device

Si è conclusa da poco meno di due settimane la nona edizione della BaconGameJam, incentrata su un tema molto interessante e “prolifico”: la profondità. Sulle profondità videoludiche si potrebbero spendere milioni di parole, e sviluppare altrettanti giochi, se non di più. Il concetto alla base dell’evento, infatti, è stato interpretato in molti modi diversi, per un risultato finale sorprendente: i giochi pubblicati sono in tutto 79!

Ominous Ocean

Ominous Ocean, di TurboSoft Entertainment

Chiudiamo l’articolo con la solita carrellata di titoli e relativi link, citando: Ominous Ocean, con la sua contorta mappa da esplorare nei ritagli di luce, in fuga da orribili creature mutanti degli abissi, ma anche Submersive Intent, Dig Duo, NecroDigger, affascinante “tower defense” (se così si può dire) in cui gestire oculatamente la produzione di zombie dal sottosuolo, Depth Charged, lo straordinario Meditations of a Mobile Device di andyman404 (qui la “profondità” è contenuta nei pensieri collezionati da uno smartphone perso in una “discarica” di libri), e ancora Out of the Darkness, EchoHunter, Mutant Mouse, Sewer Simulator, Pixel Ores, che pare ispirato a Steamworld Dig, Such is Life in the Atlantic con il suo pesante scafandro da palombaro, e Meeting Grey, che riporta alla mente titoli quali Poncho e Pullblox, per l’idea dei livelli di profondità delle piattaforme. Continuiamo con Digging Sim 2015, Always Banana, l’enigmatico ed astratto Ascension From Beneath the Abyss e il fantastico platform Orpheus: Don’t Look Back, capace di riportare alla mente l’indimenticabile Don’t Look Back di Terry Cavanagh.
Insomma, scavare tra tutti questi titoli è un’esperienza estremamente interessante, quindi… Buon divertimento!

Orpheus Don't Look Back

Orpheus: Don’t Look Back, di Strangers With Chandy


About the Author

Illud