The Game Awards 2014: Dragon Age: Inquisition è il gioco dell’anno

0
Posted 06/12/2014 by La Redazione in News

L’evento, trasmesso da Las Vegas,  è stato seguitissimo nonostante il compromettente fuso orario di 6 ore e non è stato esente da importanti novità nel campo ludico. Abbiamo deciso di scrivere questo breve riassunto per tutti i curiosi che non hanno avuto modo di seguire lo streaming. Come già avrete letto dal titolo, Dragon Age:Inquisition è stato il vincitore della categoria “Game of The Year” ma in questa edizione i titoli che si sono aggiudicati premi importanti non sono certo pochi, come non sono poche le novità che sono state presentate al pubblico.

Senza indugi, ecco la lista dei vincitori delle varie categorie:

Best Shooter

Vincitore: Far Cry 4

Best Action/Adventure Game
Vincitore: Middle-Earth: Shadow Of Mordor

Best Role-playing game
Vincitore: Dragon Age: Inquisition

Best Fighting Game
Vincitore: Super Smash Bros 4 Wii U

Best Family Game
Vincitore: Mario Kart 8

Best Sport/ Racing Game
Vincitore: Mario Kart 8

Best Online Experience
Vincitore: Destiny

Best Mobile/ Handheld game
Vincitore: Heartstone: Heroes Of Warcraft

Best Remaster
Vincitore: Gran Theft Auto V – PS4, XboxOne, PC

Best Narrative
Vincitore: Valiant Hearts: The Great War

Best score/ soundtrack
Vincitore: Destiny > Marty O’Donnel

Best Indipendent Game
Vincitore: Shovel Knight

Games For Change
Vincitore: Valiant Hearts: The Great War

eSports Player Of The Year
Vincitore: Matt “NaDeSHoT” Haag – Call of Duty

eSports Team Of The Year
Vincitore: Ninjas in Pajamas – Counter-Strike: GO

Trending Gamer
Vincitore: TotalBiscuit

Best Fan Creation
Vincitore: Twitch Plays Pokémon

Developer Of The Year
Vincitore: Nintendo

Best Performance
Vincitore: Troy Parker – South Park e il bastone della verità

Most Anticipated Game
Vincitore: The Witcher 3

E ora, vediamo un po’ i video che sono stati mostrati a tutto il mondo!

I Game Awards 2015 si sono aperti alla presenza del presidente di Nintendo America, Reggie Fils-Aime, che ha annunciato insieme al compositore Koji Kondo l’uscita di Mario Maker, un vero e proprio editor che permetterà di costruire, inventare vari livelli della famosissima saga dell’idraulico baffuto, in occasione dell’anniversario dei 30 anni del gioco che si svolgerà nel 2015.

A seguire, Keifer Sutherland, attore noto per averinterpretato Big Boss in Metal Gear Solid V: Ground Zeroes insieme a Hideo Kojima, direttore di Kojima Production e creatore del brand di Metal Gear, hanno confermato le voci riguardanti Metal Gear Online, suscitando lo sgomento di tutti i fan della storica serie.

Un’altra novità proposta dalla serata è il nuovo trailer di Bloodborne incentrato sulle funzionalità Co-Op, il titolo uscirà a Marzo 2015.

Oltre ad essere mostrati 2 nuovi titoli, uno in sviluppo da Hazelight presso EA ed Adrifit, Nintendo svela un nuovo trailer di un’importante nuova IP in uscita a Marzo 2015 su 3DS: Codename Steam (di cui si era già parlato nello scorso Nintendo Direct) nel trailer vengono mostrate le funzionalità online.

È tempo di The Order 1886 ed Until Dawn, i titoli presentati da Sony che, oltre a mostrare il gameplay, conferma che ci saranno sorprese al al Playstation Experience!

Sempre parlando di PlayStation, c’è un trailer anche riguardo il titolo Godzilla in arrivo su PS3 e PS4

Viene poi annunciata una nuova IP, Human Element che uscirà su PC e console.

Sierra annuncia anche il remake di un loro vecchio titolo: King’s Quest!

Così come è iniziata la diretta termina con Reggie Fils-Aime che mostra al mondo il primo gameplay di The Legend Of Zelda Wii U confermandone l’uscita nel 2015. 

 

 Speriamo che questo articolo vi aiuti ad orientarvi in tutte queste nuove uscite proposte da uno degli eventi più seguiti da tutto il mondo!

 

 

 


About the Author

La Redazione

Pixel Flood è una giovane realtà italiana impegnata nel settore videoludico. Siamo una redazione sempre in crescita, che si occupa principalmente di videogiochi (ma senza disdegnare boardgame e giochi di ruolo) con una particolare attenzione al panorama indie italiano. Crediamo che il valore di un gioco non debba essere espresso da numeri inflazionati: per questo nelle nostre recensioni diamo medaglie e non voti.