Svilupparty 2015: indi(e)gestione di giochi

0
Posted 11/05/2015 by Illud in Eventi

Indigestione. Un’indigestione di giochi è quella che chi ha partecipato allo Svilupparty bolognese di quest’anno ha sperimentato con piacere. Tanti i titoli presenti, dalle “vecchie” conferme alle nuove scoperte. Nel corso dell’evento, che si è svolto presso la Biblioteca Renzo Renzi di Bologna da venerdì 8 a domenica 10 maggio, con la collaborazione organizzativa dell’Archivio Videoludico, sono state presentate decine di giochi. Rinunciando ad ogni pretesa di esaustività, è quanto meno doveroso una “ricapitolazione” generale dell’evento, per segnalare proposte e progetti interessanti, prima di passare alla pubblicazione delle interviste ad alcuni degli sviluppatori presenti, realizzate dai nostri Illud ed Honoo nei due giorni dell’evento.

Tra i giochi già visti e provati in altre occasioni segnaliamo Albedo: Eyes from Outer Spacegià recensito su queste pagine dal nostro Nicola, le geniali trovate multiplayer di Super Cane Magic Zero, titolo che rende interattivo e “giocabile” l’umorismo di Sio, .Age di Curiosity Killed the Cat, Tonzilla di Stefano Cecere, già intervistato su queste pagine tempo fa, e The Wardrobe di C.I.N.I.C. Games, senza dimenticare Don’t Fall Behind, di cui abbiamo parlato nell’articolo dedicato alla Global Game Jam italiana, ma anche Xydonia dei Breaking Bytes, l’affascinante The Town of Light, Inquisitor’s Heartbeat, che uscirà tra poco in versione Extended Play, Sym di Atrax Games e Advanced Doom & Destiny.

Tra le “new entry” troviamo Volvox di Neotenia, curioso puzzle game basato sui triangoli, l’impegnativo platform run ‘n gun Cast of the Seven Godsends, il sorprendente puzzle game Bacterica di Indie Construction, Mousegician di Hypotermic, i sorprendenti Rage Hit (che ricorda vagamente il mitico Newtonica di Kenichi Nishi) e Fast Slide dei ragazzi di Bad JokesBlue Volta di Ossocubo, Aantim: The Last One dei neonati Bench on the Moon, l’avventura spaziale Deep Flare Explorer‬ dei BTSeven e le app per bambini di Tiwi/Minibombo. Questo solo per citare alcuni dei molti sviluppatori coinvolti, senza parlare delle conferenze che si sono succedute per tutta la durata dell’evento.

Cast of the Seven Godsends

Cast of the Seven Godsends

Nei prossimi articoli dedicati allo Svilupparty daremo invece spazio, come annunciato, ad interviste lunghe ed interessanti, quindi restate in attesa di ulteriori aggiornamenti!

Blue Volta Svilupparty 2015

Blue Volta


About the Author

Illud