Labyrinth – dV Giochi pubblicherà il boardgame in italiano

0
Posted 08/06/2016 by Luigi Briganti in News

Ricordate Labyrinth, il film culto degli anni ’80 diretto da Jim Henson – quello dei Muppets – che contava tra i suoi protagonisti anche David Bowie nei panni del Re dei Goblin? A distanza di 30 anni esatti dalla sua uscita, quel film diventa anche un boardgame creato dalla piccola casa di produzione indipendente River Horse, già creatrice di giochi come My Little Pony Terminator.

Labyrinth - I materiali di gioco

I materiali di gioco.

La versione in inglese è già disponibile in preorder direttamente dal sito della casa di produzione, al costo di 50 € nella versione EU friendly. Ma per chi fosse dotato di un po’ di pazienza, aspettando qualche mese – e per la precisione la fine del 2016, forse già la fiera di Lucca – è possibile portarsi a casa la versione italiana del gioco, praticamente allo stesso prezzo, grazie al lavoro di localizzazione che ne sta facendo dV Giochi, storica e importante casa editrice nostrana.

Labyrint - Le miniature

Le miniature.

In Labyrinth dovremo aiutare Sarah a sconfiggere Jareth il Re dei Goblin prima che questi tramuti Toby, fratello della protagonista, in un piccolo goblin. I giocatori – da uno a cinque, dai 6 anni in su – avranno a disposizione 13 ore – ovvero turni – per trovare e sconfiggere Jareth, prima che sia troppo tardi.

Il gioco è stato creato in collaborazione con la Jim Henson Company e il dato è per noi particolarmente rilevante, perché la River Horse, pur essendo di stanza in Inghilterra, è la casa di produzione creata da Alessio Cavatore – che è anche l’autore del gioco – già noto per aver lavorato a lungo in Games Workshop, per la quale ha firmato diversi supplementi del gioco di miniature di Warhammer.

Labyrinth - Il tabellone di gioco

Il tabellone di gioco

E proprio questo retaggio farà sentire il suo peso anche in Labyrinth, già a partire dalle cinque miniature dei personaggi – Sarah, Ludo, Sir Didymus, Hoggle e Jareth – del tutto simili alle sembianze degli attori che li hanno interpretati nel film. La plancia è molto semplice e raffigura il labirinto eponimo in cui i giocatori dovranno muoversi ogni volta che vorranno intraprendere un’azione che li avvicini al salvataggio del piccolo Toby.

Labyirinth - La miniatura di Sarah

La miniatura di Sarah.

Tutt’altro che un gioco dell’oca, contrariamente a quanto potreste pensare: la variabilità è garantita da una serie di carte evento, da posizionare sugli appositi spazi vuoti del tabellone, che varieranno strategie e incontri ad ogni partita.

Un titolo che insomma punta non solo agli irriducibili fan e nostalgici del film, ma anche a una buona fetta di giocatori accaniti che vogliano cimentarsi in un affascinante mondo fantasy e impegnarsi a risolvere enigmi e superare ostacoli.

Appuntamento quindi a fra poche settimane, quando Labyrinth sarà ufficialmente pubblicato negli store di tutto il mondo.


About the Author

Luigi Briganti
Luigi Briganti

Luigi Briganti (Lamezia Terme, 1985) è nato in Calabria, ma da oltre 15 anni vive in provincia di Pistoia. Laureatosi in Storia Medievale presso l'Università di Pisa, ha collaborato con diverse testate giornalistiche locali. Attualmente insegna Italiano e Storia in una scuola superiore, dopo aver fatto i lavori più disparati.Tra le sue passioni la lettura, il gioco di ruolo e il gioco da tavolo, quest'ultimo diventato hobby frequente da un paio d'anni a questa parte.