In vendita le cartucce di E.T. per Atari 2600 sepolte nel deserto

0
Posted 01/06/2014 by Sarah Hugel (Nechi) in News
Cartucce_ET_Atari_2600_in_vendita

Qualche mese fa vennero riportate alla luce parte delle cartucce Atari 2600 del gioco ET. Fu definito  da tutti il più brutto videogioco di sempre così da spingere gli sviluppatori stessi a sotterrare le copie invendute del gioco nel deserto del Nevada. Fino a due mesi fa, questa non era altro che una leggenda che venne smentita dal ritrovamento di alcune copie di E.T. durante degli scavi.

La città di Almogordo ha deciso di mettere in vendite 700 delle cartucce ritrovate, e destinarne 100 alla Lightbox Fuel Entertainment, società che si occupa di produrre il documentario che testimonia il ritrovamento delle cartucce in questione. Il resto del ritrovamento verrà donato ai musei locali.

Non è ancora definito il prezzo di vendita e molto probabilmente verrà aperto uno shop online per permettere a tutti di potere acquistare il prodotto senza dover per forza arrivare in New Mexico. Pare che ci siano ancora 700 mila cartucce sepolte chissà dove e non è stato ancora comunicato se verranno riesumate oppure no.


About the Author

Sarah Hugel (Nechi)

Cresciuta senza videogiochi perché la mamma non voleva, Sarah, alla tenera età di 6 anni inizia ad autoinvitarsi a casa degli amici per giocare a Super Mario dando in cambio la possibilità di giocare con le proprie Barbie. Quando finalmente nel lontano 1998 le arriva in casa il primo PC, le si apre un mondo: inizia così una gestione sfrenata di ospedali, civilità e parchi dei divertimenti. Nel frattempo esplorava civiltà perdute grazie all'aiuto di Lara Croft. Negli anni questa passione è cresciuta ed ora si dedica un po' a tutto quello che passa su PC/Mac e Android, con un occhio di riguardo per quello che accade nel mercato tecnologico.