Frogwares annuncia The Sinking City

0
Posted 09/03/2016 by Luigi Briganti in News

Di solito i divorzi sono drammatici, ma come spesso si sente dire nei film, il lato positivo per i bambini è che possono ricevere due cose di tutto: due case, due compleanni, due regali… Ecco, per quanto riguarda il divorzio tra Focus Home Interactive e Frogwares direi che si rientra proprio in questa casistica, perché se la casa di produzione francese ha lanciato qualche giorno fa – in parte – il sito relativo a Call of Cthulhu, sviluppato da Cyanide Studio, gli sviluppatori ucraini ci regaleranno un altro titolo a tema Cthulhesco, dal titolo The Sinking City e in uscita nel corso del 2016.

l_4_r_jpg_1400x0_q85

Frogwares ha da poco compiuto 15 anni e ha ben pensato di fare un regalo ai propri fan con un 2016 ricco di novità. Se infatti a maggio uscirà l’attesissimo undicesimo capitolo della fortunata saga di Sherlock Holmes dal titolo The Devil’s Daughter, a seguire sarà pubblicato anche The Sinking City, un titolo che si preannuncia una bomba per i seguenti motivi: open world, Lovecraft e investigazione.

Il titolo è infatti un videogioco investigativo in cui avremo modo di esplorare un mondo sconfinato misurandoci con i misteri e gli orrori dell’universo orrorifico di H.P. Lovecraft. In realtà, è tutto ciò che si sa per ora del gioco, a parte qualche screenshot, ma al GDC di San Francisco, dal 16 al 18 Marzo, saranno ben due gli stand in cui è possibile provare la prima demo.

l_16_1_r_jpg_1400x0_q85

Il team ucraino di sviluppatori ha deciso di proseguire così per la sua strada, nella realizzazione del Call of Cthulhu che doveva essere realizzato insieme a Focus. Ma a seguito della rottura di questi ultimi, Frogwares si è unita con i produttori di Big Ben Interactive per portare avanti i suoi progetti.

Insomma, si preannuncia un 2016 videoludico a tinte fosche e a colpi di tentacoli. Che vinca il cultista migliore!


About the Author

Luigi Briganti
Luigi Briganti

Luigi Briganti (Lamezia Terme, 1985) è nato in Calabria, ma da oltre 15 anni vive in provincia di Pistoia. Laureatosi in Storia Medievale presso l'Università di Pisa, ha collaborato con diverse testate giornalistiche locali. Attualmente insegna Italiano e Storia in una scuola superiore, dopo aver fatto i lavori più disparati.Tra le sue passioni la lettura, il gioco di ruolo e il gioco da tavolo, quest'ultimo diventato hobby frequente da un paio d'anni a questa parte.