E3 2017 – Sony recap

0
Posted 13/06/2017 by Samuel Castagnetti in News

Ci scusiamo io e Jacopo per quelli che potrebbero essere dei pareri corti, ma mentre scriviamo sorge il sole, quindi perdonateci.

La conferenza si apre con toni indiani, John Wick mette da parte la vendetta e si mette a suonare i bonghi, è il momento di…

Gli hanno ucciso il cane, rubato la macchina, e aggredito nella sua stessa casa, ma nessuno può privarlo dei suoi bonghi

Uncharted the lost legacy

Samuel: Interessante spinoff della serie, non necessario nemmeno per un secondo, forse è anche ora di dire basta al franchise?

Jacopo: Nulla di particolare da dire, boh, è un Uncharted, ok, ci sta… dopo un po’ anche basta, ma ci sta.

Horizon the frozen wilds

S: DLC molto interessante, Horizon è una bomba, vedere di più da Horizon fa solo bene al cuore e alla mente.

J: Hype a mille, solo cuori. Non vedo l’ora.

Days Gone

S: I miei unici punti di interesse per Days Gone sono il fatto che il protagonista è un motociclista, e in secondo luogo gli swarm di zombie, che rimangono comunque il principale punto di domanda a livello di gestione prestazionale della console, per il resto, sinceramente meh.

J: Sembra interessante, probabilmente perché sembra Horizon. Ho paura di trovarlo interessante solo perché il protagonista è un motociclista cazzuto che oh, Sons of Anarchy con gli zombie e giù randellate. Grafica pregevole, ma ormai si sa, tocca aspettare quella “vera” e non quella uscita dalla work station Nasa. Avete presente la distrazione dei nemici coi sassi dai cespugli (come Horizon, per esempio, appunto)? Ecco, il tizio ha tirato fuori dalla tasca uno scoglio che boh, avrebbe fatto prima a tirarlo in testa all’orso zombie.

Monster Hunter World

S: FINALMENTEH! Finalmente un Monster Hunter non rinchiuso in uno schermo più piccolo di quello di uno smatphone, la grafica lascia a desiderare, ma a mio parere il vero colpo di scena della conferenza Sony.

J: Era ora che uscisse dalle portatili per raggiungere le console, sarebbe stato meglio se la grafica non l’avesse seguito.

Shadow of the Colossus

S: C’era davvero bisogno di un remake di un gioco già remasterizzato?

J: ANCORA? DAVVERO?

Marvel vs Capcom infinite

S: Non ho davvero molto da dire, da qui inizia il 2010 come concorda Jacopo.

J: Non si è visto tantissimo, meh, speriamo, sono abbastanza affezionato alla saga anche se già graficamente perplesso.

Call of Duty WWII

S: Mi da la stessa sensazione di Battlefield 1, giochi evocativi, che però hanno un setting che è rimasto indietro rispetto al gameplay degli shooter odierni, probabilmente lascerà la sensazione che manchi qualcosa.

J: Si torna alla seconda guerra mondiale, mossa azzeccata o un altro Battlefield 1? Ma soprattutto… aspettate… Shadow of the colossus, la grafica di Marvel vs Capcom, Call of Duty, ma sto guardando l’E3 2010?

Skyrim VR

S: Continua il 2010, ma si apre il capitolo VR, ovvero roba che interessa solo a chi ha ricevuto il visore in dono. Ciò detto, BASTA SKYRIM, BASTA!

J: Sì, ok, è l’E3 2010

Starchild VR

S: Gioco che appartiene ad un’ altra epoca: il 2010.

J: Boh, sinceramente… chissene?

The Impatient VR

S: Gioco Horror specifico per quella categoria di persone che ha ricevuto il VR in dono e possiede un canale Youtube.

J: Yeah, i finti jumpscares, pappa per youtubers. Anche no. Anche basta dai.

Monsters of the Deep FF XV VR

S: Boh, han preso una delle parti peggiori di FFXV e ci han fatto un gioco in VR, Tafazzi VR.

J: Non so neanche come esprimermi. Cioè, lo saprei anche, ma ci chiudono il sito.

Bravo Team VR

S: Potenziale shooter interessante per una periferica che sicuramente ha bisogno di sperimentare nel genere, però insomma, non si è visto davvero molto…

J: Boh. Cioè ho visto poco perché mentre lo davano ero su Twitter a postare John Wick che suona i bonghi in preconference. Perché ecco…Shadowplay non mi aveva registrato il pezzo e quindi niente…Sono dovuto andare su Youtube a cercarlo…tutto lì

Moss

S: Il ratto muschiato che fa cose, lentamente, ma non si capisce bene cosa fa, sembra destinato ad audience infanti, vedremo cosa ha da dire, se non che conclude il 2010 di Sony

J: Bianca e Bernie nella terra del disagio vr. Gioco per i più piccoli (spero).

God of War

S: La Barba! Perdio la Barba! Arroganza senza fine, sberle, testate, barbate, coltellate, il metodo migliore con cui intrattenere il figlio di Kratos, a differenza di Moss. Sembra una bomba, forse speravo di più sul lato combat system a livello di tecnicità, ma il ritorno alle origini fa sempre piacere.

J: DATEMELO. ADESSO. Kratos con la barba e si vince facilissimo. Tanti cuori.

Detroit

S: Il mondo deve capire che il cyberpunk non è sinonimo di androidi disagiati, basta parlare di androidi, parliamo di altre cose nell’universo cyberpunk, lo chiedo in ginocchio, non ne posso più della stessa narrativa in ventimila salse diverse. Il gampelay è noto nei giochi Quantic Dream, quindi nulla di nuovo da quel lato, riguardo al setting ho già detto tutto prima.

J: Spero non si tratti del solito film interattivo con qualche meccanica presa qua e là. Mi fa tanta paura l’effetto “finito in 3 ore, abbandonato per sempre” La trama per ora è la rivolta di androidi in ambientazione cyber punk. Roba mai vista. Lo danno ancora Mr. Robot su Infinity?

Destiny 2

S: Cose già ampiamente viste altrove, ecco forse Sony non ha realizzato che PlayStation non è più il posto migliore dove giocarlo dato che esce su PC.

J: Finalmente hanno capito che gli FPS devono uscire su PC. Sembra tutto, sembra tutto meraviglioso finché scopri che i contenuti extra sono esclusiva console, perché, come dice la scritta alla fine del trailer THE ULTIMATE DESTINY EXPERIENCE. IS ONLY ON PLAYSTATION. Noh, vabbeh.

Spiderman

S: Interessanti interazioni ambientali in combat e il combat stesso, prende in prestito vagonate di idee alla serie Arkham, il resto sinceramente mi da l’idea che ripresenti i soliti problemi dei giochi Spiderman precedenti: dondolare per una città fatta di cartone.

J: Lo aspettavo e abbiamo visto un po’ di gameplay. Un po’ contento per alcune cose, un po’ meno per altre. Questo Marvel Arkham Kni… questo Marvel Spiderman probabilmente le sue ore e ore di divertimento le regalerà. Poi vabbeh, picchiamoci dentro un sacco di QTE perché giustamente si rimane in tema 2010.

Prendete i nostri commenti con un pizzico di sportività, tutto sommato Sony ha piazzato un paio di colpi ben assestati, sarebbe stata una conferenza perfetta… fosse stato il 2010.


About the Author

Samuel Castagnetti

C'e' poco da dire, chi non sceglie Charmander come starter chiede arroganza, chi fa l'ingegnere su Guns of Icarus chiede arroganza, i programmatori di Asmandez pretendono che l'arroganza si abbatta su di loro. Non ho detto nulla di me stesso o forse, perche' mi arrogo il diritto di non farlo.