E3 2017 – EA Play Recap

0
Posted 10/06/2017 by RickyAll in News

Come da tradizione, la Electronic Arts apre le danze delle conferenze, il cuore pulsante dell’Eletronic Entertainment Expo. Ma bando alle ciance, e gettiamoci immediatamente nell’elenco (accompagnato da brevi impressioni a caldo per alcuni dei titoli presentati) dei giochi che hanno occupato il palcoscenico dell’EA Play.

La conferenza si apre con la divisione Sport (It’s in the game!) che mostra la propria lineup composta dai titoli Madden, FIFA e NBA, tutti caratterizzati dalla modalità carriera, già presente in FIFA ’17 ed ora estesa ai 3 più grossi titoli della “linea sportiva” del colosso videoludico americano.
Probabilmente a noi europei questo annuncio non fa né caldo né freddo (anche se abbiamo Sam in fibrillazione per la carriera finalmente introdotta in Madden), in quanto l’unico titolo veramente popolare nel vecchio continente è appunto FIFA ’18, al quale è stato dedicato ampio spazio nella dimostrazione delle tecniche di motion capture con la collaborazione di Cristiano Ronaldo.
Non vogliamo far commenti sui vari sceneggiati di dubbio gusto presentati sul palco del Palladium Hollywood perché teniamo alla nostra (e vostra) sanità mentale.

EA prosegue la presentazione battendo il ferro finché caldo, ossia tirando fuori informazioni sul titolo di punta dell’azienda: sto parlando ovviamente di Battlefield 1, il quale verrà ampliato con un espansione: In the Name of the Tsar, che avrà come focus il fronte russo della Grande Guerra. EA e DICE hanno promesso 8 nuove mappe , nuovi veicoli e armi a tema slavo, un battaglione tutto al femminile e amplierà la il preesistente sistema a classi introducendo le specializzazioni. L’uscita di Battlefield 1: In the Name of the Tsar è prevista per settembre (2 delle mappe verranno pubblicate a luglio.

Il brand Need for Speed torna alla ribalta e si presenta in modo leggermente diverso da come ce lo ricordavamo. Infatti Payback, ultima installazione della saga, mostra i muscoli rivelando il suo gameplay non più esclusivamente racing ma dalle tinte action, attraverso una storia che metterà il giocatore alle calcagna dell’organizzazione conosciuta come The House, un organizzazione criminale. Sportellate ad alta velocità e furti con detrezza in autostrada mostrano come gli sviluppatori hanno forse preso spunto dalla deriva action della serie Fast’n Furious, che nelle prime incarnazioni aveva parecchie tematiche in comune con i vecchi titoli a marchio Need for Speed.

Come già in avvenuto nelle passate conferenze EA, è stato dedicato spazio anche al panorama dei developer indipendenti che collaborano con il colosso californiano del gaming. Sicuramente molti di voi ricorderanno il timido Martin Sahlin che presentava Unravel sul palco di Electronic Arts qualche anno fa. Ebbene, dimenticatelo perché lo spokeperson di Hazelight Studios, che vanta fra le sue fila gli autori di Brothers: A Tale of Two Sons, presenta spigliatamente la sua nuova opera, A WAY OUT, titolo spiccatamente cooperativo dove i giocatori si troveranno a controllare due galeotti nella loro rocambolesca fuga di prigione. Il gioco sarà sempre in split-screen, sia in locale che via internet.

Non solo di Mass Effect e Dragon Age vive la BioWare, che presenta la sua nuova IP: Anthem. Il presentatore si è riferito più volte ai devkit di Project Scorpio durante l’annuncio dell’ultima creatura della casa di sviluppo canadese e come il avremo più informazioni sul titolo proprio durante la conferenza Microsoft. L’azienda di Redmond ha giocato le proprie carte puntando sulla sponsorizzazione di una nuova IP e la nostra redazione approva. Attendiamo di vedere di cosa si tratta alla conferenza MS di domani.

A fine conferenza viene dedicato ampio spazio al seguito di Star Wars: Battlefront. Il secondo capitolo del videogioco DICE dedicato al brand sci-fi più famoso al mondo include una modalità single player che va a posizionarsi tra il VI e VII episodio della saga, un po’ come Rogue One ha collegato la nuova trilogia con la vecchia. È stato inoltre dedicato ampio spazio a del live gameplay all’interno della conferenza, dove abbiamo potuto constatare le nuove meccaniche, veicoli, unità ed eroi che saranno presenti nel comparto multiplayer di questo titolo. Le novità sono tante e non facilmente riassumibili, ma potrete guardarle voi stessi nei trailer che vi alleghiamo qui sotto.

Questo è tutto per quanto riguarda l’EA Play 2017, vi aspettiamo per la prossima conferenza: Domenica 11, 23.00 ora italiana, per la presentazione Microsoft!


About the Author

RickyAll

Al secolo Riccardo Allegretti (no, il mio nickname non significa Riccardo Tutto e sì, sono una persona molto fantasiosa). Videogiocatore quasi a 360 gradi, recensore a 720, persona a 1080p. Come avrete notato, ho molti talenti, ma non la simpatia. RPG Master Race!