E3 2016 – Resoconto conferenza Microsoft

0
Posted 13/06/2016 by Samuel Castagnetti in News

Fuochi d’artificio e tante esclusive, sì ma fino a un certo punto. Microsoft si presenta con ben due console all’E3 2016, ebbene sì la gia’ leakata Xbox One S, ovvero una One 1.5, e la vociferata Project Scorpio, console dalla potenza invidiabile e primeggiante nella categoria.

Ma e’ giusto andare con ordine, saltando One S (di cui c’è poco da dire se non che è più piccola, più potente e più capiente del modello odierno) e arrivando direttamente a Gears of War 4 che, sinceramente, spacca pesantemente. In arrivo in cross-play PC ed Xbox One, questo nuovo episodio vanterà una rinnovata modalità orda e qualche ritorno inaspettato dal passato. Il gioco sembra davvero promettente e bello arrogante, e non privo di gradevolissime sorprese, peccato forse per le poche parolacce, e ricordate che “the pain train never stops!“. In uscita l’11 0ttbre 2016.

Killer Instinct poco ma bello per chi ci gioca, e’ arrivato anche il Generale Raam.

Interessantissimo anche il nuovo Forza Horizon 3, con il suo setting tutto canguri e terra rossa, giusto a ricordarci che adesso in Australia ad ucciderci ci sono anche le lambo selvatiche. In arrivo sempre su PC ed Xbox One il 27 setembre 2016.

ReCore presenta i sui personaggi e il suo gameplay, un po’ shooter, un po’ platformer, un po’ tante cose, promette bene visto che mi ricorda per certe cose qualche classico del passato. In arrivo in cross-platform, inutile dirlo, il 16 settembre 2016.

Un nuovo trailer di Final Fantasy XV ricorda a tutti i giocatori Microsoft il ritorno della saga JRPG il  30 settembre 2016.

Mostrato un breve trailer per Underground Expansion, il prossimo DLC per The Division in arrivo in esclusiva temporanea sulle piattaforme Microsoft il 28 giugno 2016.

Grosso blocco di annuci per i servizi di Xbox Live, a partire da Xbox Club che da quanto ho capito sono gruppi d’interesse, una funzione magnifica di ricerca giocatori, ovvero Looking for Group, che permetterà di cercare giocatori per determinati giochi e infine la scoppiettante funzione Arena, che comprenderà tornei per giochi competitivi, tra i quali Smite e i titoli sportivi EA.

Minecraft si presenta con uno scrosciante “anche basta”, ma presenta il  cross-platform e nuovi elementi di costruzione moderni.

ID@Xbox le spara grosse con Inside (in uscita il 29 giugno), simulatore di gente che parla nella penombra, il quale all’uscita sblocchera’ Limbo aggratis per i membri di Xbox Live Gold.

ID@Xbox continua con We Happy Few, in grande spolvero per l’occasione. Il gioco sarà parte di Xbox Game Preview.

CD Project REd, mi fa fermare il cuore per poi romperlo in mille pezzi visto che quello che poteva essere Cyberpunk 2077 è invece lo standalone del Gwent di The Witcher 3, disponibile per PC e Xbox One più tardi quest’anno.

Tekken 7, personalmente lascia il tempo che trova, ma porta una nuova story mode ad inizio 2017 e Tekken Tag 2 sempre aggratis per i membri Xbox Live Gold.

Deadrising 4 regala tamarrissimi momenti di ciò che il buon Honoo ha giustamente definito ormai un Musou con gli zombie, il trailer fa trasparire poco se non le solite rocambolesche armi. In arrivo a natale 2016.

Scalebound da me molto atteso si fa in due e arriva anche per PC, con la sua demo coop, nella “piu’ grossa boss battle di Platinum Games ad oggi”, la sensazione qua è che o è  un giocone oppure è il classico esempio di un titolo che sembra offrire di piu’ di quello che effettivamente contiene. Early 2017.

Sea of Thievs esce anche su PC, mostrato il gameplay in anteprima, cannonate prirati e divertimento coop in un coloratissimo setting che personalmente potrebbe promettere moltissimo.

A grande richiesta State of Decay 2, personalmente non amo gli zombie game ma SoD sa quello che fa e lo fa bene qundi gandissimo pollic e alzato per l’open world esclusivo di Xbox One e PC.

Si arriva a uno dei titoli che piu’ mi interessava: Halo Wars 2, si sa gia’ molto del gioco, ma rimane il fatto che sembra tutto bellissimo anc he su PC, ed in beta da oggi su Xbox One. Disponibile dal 21 Febbraio 2017.

Il gran finale porta sugli scudi Project Scorpio come già anticipato, potentissima console di casa Microsoft, la quale renderizzerà in 4K e supporterà i VR, portando con se il concetto di beyond generations, accennando ad un probabile abbandono degli stacchi generazionali da parte della casa statunitense, la console infatti non avrà limiti di compatibilità con One e One S, integrandosi perfettamente con le due precedenti console ed i loro giochi. Da notare che il sistema di gioco Microsoft uscirà a Natale 2017, anche per dare tempo agli sviluppatori per prendere confidenza con la console.

In conclusione, La conferenza microsoft ha portato tante novità e molti titoli già conosciuti, raggiungendo il suo apice con l’annuncio di Scorpio, di certo una delle migliori conferenze tenute della casa di Redmond negli ultimi anni. Ma a livello di giochi a me non ha dato qulla IP che mi avrebbe cambiato davvero le cose in termini di aria fresca, ma di certo al momento una conferenza difficile da eguagliare. Mi eclisso così al grido di “tutto su PC, tutto del re baffo!”.

 


About the Author

Samuel Castagnetti

C'e' poco da dire, chi non sceglie Charmander come starter chiede arroganza, chi fa l'ingegnere su Guns of Icarus chiede arroganza, i programmatori di Asmandez pretendono che l'arroganza si abbatta su di loro. Non ho detto nulla di me stesso o forse, perche' mi arrogo il diritto di non farlo.