E3 2015 Conferenza Electronic Arts: streaming e resoconto

0
Posted 15/06/2015 by Nicola De Bellis in News

Qui sotto potrete guardare la conferenza Electronic Arts e, subito dopo la sua conclusione, leggere un breve report con tutti gli annunci principali.


La conferenza si apre a bomba con un teaser per Mass Effect: Andromeda, il nuovo capitolo della serie di RPG sci-fi di BioWare. Il video non ci dice molto, ma la presenza del logo N7 fa presumere ad un episodio temporalmente vicino alla prima trilogia. Che sia un prequel, un sequel o una storia parallela non ci è dato saperlo, EA non si è sbottonata sui dettagli del progetto. Annunciata solo la data d’uscita, per Natale 2016.


Need For Speed ritorna, con un re-boot di dubbia necessità. Il nuovo episodio della serie è sviluppato, questa volta, dai Ghost Games, un team formato da veterani di DICE, Rockstar Games, SimBin ed altri professionisti. La serie ritorna, ancora una volta, alla struttura open-world, con modifiche pesanti apportabili alle automobili. Il nuovo motore grafico stupisce con il suo livello di dettaglio e realismo nella resa delle auto. In un bizzarro omaggio alle origini della serie, ritornano anche i filmati con attori veri. Riesco quasi a sentire il 3DO ronzare e morirmi accanto ancora una volta.


Star Wars: The Old Republic, il MMORPG di BioWare, non ha avuto particolare successo. La strada verso la redenzione arriva in una nuova espansione, Knights of the Fallen Empire. Gli sviluppatori promettono un’esperienza molto più story-driven che in passato, con tutta la cura che BioWare sa riservare alla sceneggiatura ed ai personaggi. Nessun filmato di gameplay, ma solo un corposo trailer in computer grafica, come antipasto della nuova storyline.


Le produzioni bombastiche tripla A si fanno da parte per qualche minuto per raccontare del piccolo Unravel, un tenerissimo platform con protagonista Yarny, un bambolotto fatto interamente con un singolo, lunghissimo filo di lana, che si disfarrà lentamente durante il suo viaggio. Tutte le meccaniche sono basate attorno alla lanosità del nostro minuscolo protagonista, in grado di usare il suo filo come rampino, liana ed altre funzioni per attraversare l’ambiente e risolvere puzzle. Unravel è creato da Coldwood, un piccolo team svedese di appena 14 membri. Non vedo l’ora di saperne di più, per ora becchiamoci questo lungo trailer di gameplay.


Vi ricordate di Plants vs Zombies: Garden Warfare? Era un ottimo shooter multiplayer a squadre, basato sull’ormai famosissimo franchise di Plants vs Zombies. EA soddisfa la mia richiesta segreta di un sequel ed annuncia Plant vs Zombies: Garden Warfare 2. In questi lunghi trailer, sia in CG che di gameplay, ci mostrano le sei nuove, pazzissime, classi e la nuova modalità orda, questa volta con le piante nel ruolo degli assalitori. EA promette inoltre una sfilza di nuovi contenuti aggiunti gratuitamente tramite patch, nuovi personaggi, nuove mappe e nuove modalità, esattamente come il suo predecessore. Il coloratissimo Garden Warfare 2 è previso per la primavera del 2016.


Arriva finalmente il turno di un sequel che ha mandato in tumulto i fan di un piccolo cult della scorsa generazione: Mirror’s Edge Catalyst si mostra a tutti nel primo filmato di gameplay. E’ corretto precisare che non si tratta di un vero e proprio sequel, ma di una rielaborazione del primo episodio, con una nuova storia, basata sulla precedente, ma che si muove in direzioni differenti. Il motore di gioco mostra i muscoli con ottimi effetti di luce, ma il gameplay non sembra cambiato molto dal suo genitore. Nonostante tutto mi incuriosisce molto.


Chiudiamo infine col pezzo da novanta della conferenza, Star Wars: Battlefront. Per chi, come me, è un fan dei primi due Battlefront, usciti nel 2004 e 2005, questa nuova incarnazione della serie era attesa come l’aria fresca per un minatore belga. Il gioco si mostra in un lungo filmato di gameplay che, sebbene ordito ad-hoc per la presentazione, mostra i muscoli del motore grafico e l’ampia varietà di classi e veicoli utilizzabili, sia di terra che volanti, nonchè il grande ritorno degli eroi controllabili (qui in forma di Luke Skywalker e Darth Vader, rispettivamente per la fazione ribelle e quella imperiale). Tantissimo potenziale che, si spera, non deluda.


About the Author

Nicola De Bellis

Disegnatore, pixel artist, game designer dilettante e ombra di se stesso professionista, critica allo sfinimento tutto ciò in cui riesce ad affondare i denti e scrive le sue orribili opinioni pubblicamente come passatempo.