Dragon Age Inquisition: riassunto del Q&A avvenuto su Raptr

0
Posted 14/07/2014 by Sarah Hugel (Nechi) in News
dragon_Age_Inquisition_Bioware

Negli scorsi giorni si è tenuto un Q&A (domanda e risposta) con gli sviluppatori BioWare tramite il social network Raptr riguardo lo sviluppo di Dragon Age: Inquisition. Si è venuto a conoscenza di molte nuove informazioni su DA:I inclusa la creazione dei personaggi, il sistema di combattimento e molto altro ancora.

Inquisitori

  • La voce “british” dell’Inquisitore è di Harry Hadden-Paton, mentre la voce americana appartiene a Jon Curry
  • La voce “british” femminile è di Alix Wilton Regan mentre la voce americana appartiene a Sumalee Montano
  • Gli inquisitori verranno regolarmente riferiti tramite il loro cognome, non solo come “inquisitori”
  • Il corpo del Qunari è grosso, ma non come quello di Iron Bull
  • I Qunari indosseranno qualcosa di diverso invece dei classici cappelli/elmetti
  • Gli inquisitori incontreranno persone che credono che loro siano persone sante, ma il modo in cui il modo in cui si reagirà alla loro presenza dipenderà solo dal giocatore

Creazione di personaggi

  • I personaggi creati potranno avere delle cicatrici e forse anche le lentiggini
  • L’opzione eterocromia non è disponibile
  • La creazione del personaggio è molto complessa: si potrà scegliere un colore per la parte esterna dell’iride e un colore diverso per quella interna
  • Ci saranno molte opzioni per la creazione della bocca
  • I Qunari avranno un corno personalizzabile

Compagni di viaggio e relazioni romantiche

  • Cullen e Cassandra saranno delle “leali” scelte romantiche
  • Josephine ha un accento particolare e molto probabilmente sarà un personaggio bisessuale
  • Nella maggior parte dei casi le scelte romantiche non saranno vincolate dalla razza, a parte rare eccezioni
  • Puoi parlare con i tuoi compagni del party in un qualsiasi momento ma ovviamente non sarà possibile durante i combattimenti
  • Le beffe saranno di un livello “Barney Stinson, livello Leggendario
  • Potrai abbracciare alcuni dei tuoi compagni
  • Il sistema è cambiato e sarà più interessato alle azioni piuttosto che a ciò che so dice. Non ci sarà l’opzione dei regali. Ogni membro avrà il suo set di obiettivi da completare e se lo farai, loro apprezzeranno molto.
  • Se tratti male uno dei tuoi compagni, potranno decidere di lasciare il party
  • L’approvazione dei compagni di squadra funziona in maniera diversa dagli “advisor
  • Ci sono un totale di 8 relazioni romantiche e solo due hanno delle restrizioni sulla razza

Combattimenti

  • Il settaggio dei combattimenti passa da facile a incubo, come negli scorsi Dragon Age
  • Si potrà avere una sola specializzazione
  • Le armi saranno ancora ristrette alla classe scelta
  • Non ci sarà la specializzazione arciere ma tutti i ladri potranno usare l’arco
  • Non ci saranno Mabari in combattimento
  • Si potrà facilmente viaggiare tra un campo e l’altro ma con la possibilità di fermarsi a riposare e recuperare salute
  • Ci saranno numerosi abilità e incantesimi già presenti negli scorsi capitoli oltre a quelle nuove
  • Avere il controllo durante il fade rifts porterà ad alcune interessanti possibilità durante il combattimento
  • Si potranno effettuare combo tra personaggi di diverse classi
  • I cavalieri incantatori sono stati creati in modo tale che i maghi si avvicinino corpo a corpo e le abilità nello skill tree ti incoraggiano a farlo, compresa l’abilità nell’essere efficaci a breve distanza. Sono differenti dai guerrieri arcani e meno tank
  • Avvelenamenti, trappole e altre manovre saranno disponibili e sono sicuramente una buona idea contro alcuni nemici molto forti.
  • Si potrà saltare
  • Si potrà combattere solo con le armi
  • Se entri in un combattimento con un amico/NPC che è in zona, verrai aiutato
  • Certe specializzazioni saranno disponibili in certi momenti della storia.

Vario

  • Fede e Leadership saranno i temi principali di questo nuovo capitolo
  • Il party in Inquisition sarà grandioso rispetto a Origins, con molti più personaggi con cui interagire. Oltre a questo si potrà personalizzare il proprio castello, ricostruirne delle parti, e molto altro ancora!
  • Ci saranno molti tipi di animali selvaggi, alcuni saranno ostili e altri no tra cui: volpi, arieti, lupi, occellini, lucertole,…
  • Si potranno visitare alcuni accampamenti dei Nani ma non saranno Orzammar o Kal-Sharok
  • Appariranno sia Dagna che Flemeth
  • La tua inquisizione potrà sbloccare alcune opportunità di conversazione
  • Lo stile grafico in-game  differirà a dipendenza della regione in cui ci si trova e si potranno vedere i progressi da uno stile rustico a qualcosa di più raffinato.
  • Sarà presente un mondo prefabbricato se non si vuole o non è possibile prendere i dati dagli scorsi Dragon Age
  • Non si potrà volare
  • Non ci sono mantelli da indossare
  • L’unicorno è un cavallo non morto ucciso da una spada conficcata nella sua testa…e il corno è l’arma che l’ha ucciso
  • Si potrà viaggiare tra regioni in modalità veloce solo se il luogo è già stato visitato
  • I giocatori PC potranno usufruire sia di mouse/tastiera che del controller
  • C’è una sola possibilità di avere una relazione con un personaggio al di fuori del party
  • Gli inquisitori non maghi avranno un background nobile
  • Level cap attorno al 25-30
  • Non ci sarà Shale o Zevran
  • Se deciderai di fare il nano inquisitore, allora sarai un nano di superficie

Grazie a Games On per aver fornito il riassunto di quello che è accaduto durante la conversazione tra giocatori e sviluppatori. Mi scuso in anticipo per alcune traduzioni non proprio comprensibili e alcune volte difficilmente traducibili.


About the Author

Sarah Hugel (Nechi)

Cresciuta senza videogiochi perché la mamma non voleva, Sarah, alla tenera età di 6 anni inizia ad autoinvitarsi a casa degli amici per giocare a Super Mario dando in cambio la possibilità di giocare con le proprie Barbie. Quando finalmente nel lontano 1998 le arriva in casa il primo PC, le si apre un mondo: inizia così una gestione sfrenata di ospedali, civilità e parchi dei divertimenti. Nel frattempo esplorava civiltà perdute grazie all'aiuto di Lara Croft. Negli anni questa passione è cresciuta ed ora si dedica un po' a tutto quello che passa su PC/Mac e Android, con un occhio di riguardo per quello che accade nel mercato tecnologico.