Digimon All Star Rumble: in arrivo questo autunno

0
Posted 02/08/2014 by La Redazione in News

Se siete stati l’ancora delle minoranze, e tutt’ora rimuginate qualcosa come: “Ok, i Pokémon sono i Pokémon, però i Digimon…”. Allora questa notizia può fare al caso vostro:

Ha da poco annunciato Games Europe che questo autunno 2014 sarà disponibile in Europa ed in Australia Digimon All-Star Rumble, per Playstation 3 e Xbox 360. Il titolo consisterà in un multiplayer con combattimenti in arena, la trama di gioco è molto semplice: il mondo digitale sta vivendo un momento di apparente pace, dopo le numerose guerre e crisi. Nonostante questo i Digimon per digievolversi devono necessariamente combattere, per cui viene istituito il primo Digimon Evolution Tournament, nel quale stabilire chi è il più forte tra tutti i Digimon. I giocatori possono digievolversi in forme più potenti, potenziandosi in battaglia. Sarà necessario bilanciare la fase di attacco con la necessità di scatenare la digievoluzione per ottenere un vantaggio decisivo sull’aversario.

Il titolo è giocabile in multiplayer fino a quattro giocatori ed è possibile scegliere tra 12 personaggi, fino ad un totale di 32 forme, prese da ogni serie di Digimon che va da Digimon Adventure al più odierno Digimon Fusion:

Herve Hoerdt, Vicepresidente IP Strategy di Game Europe, ha spiegato che l’idea è quella di dare ai fan di Digimon un titolo che desse l’esperienza di combattimento in arena.

Digimon All-Star Rumble sarà disponibile dall’autunno 2014 in Europa e Australia per PlayStation 3 e Xbox 360.

Ecco la gallery con i 12 personaggi selezionabili:


About the Author

La Redazione

Pixel Flood è una giovane realtà italiana impegnata nel settore videoludico. Siamo una redazione sempre in crescita, che si occupa principalmente di videogiochi (ma senza disdegnare boardgame e giochi di ruolo) con una particolare attenzione al panorama indie italiano. Crediamo che il valore di un gioco non debba essere espresso da numeri inflazionati: per questo nelle nostre recensioni diamo medaglie e non voti.