Artwork tutti italiani per Destiny: I Signori del Ferro

0
Posted 15/10/2016 by Ruka in News

Negli ultimi tempi la collaborazione tra media differenti, in questo caso fumetti e videogiochi, non è cosa troppo rara a vedersi. A darci l’ennesima conferma di ciò è l’inedita partnership tra il colosso Destiny ed il disegnatore italiano GIPI, che per l’occasione ha realizzato illustrazioni dei Guardiani attraverso il proprio stile e corredando il tutto con un’interessante riflessione sul mondo videoludico: “la grafica dei videogiochi, oggi, non ha soltanto raggiunto livelli tecnici altissimi ma sta diventando un inevitabile metro di paragone per chiunque lavori nel disegno, nell’illustrazione, nel fumetto.Spesso mi trovo a disegnare pensando al design di un personaggio o alla resa dei paesaggi nei giochi in 3D in prima persona. È come se la realtà, che da sempre è un termine di paragone, un’ispirazione e un confronto per chi lavora con le arti visive si fosse espansa al mondo della rappresentazione digitale.
Nel disegnare un cielo stellato di fantasia è possibile ritrovarsi a pensare, con simili intensità, ad un reale cielo stellato visto durante una vacanza giovanile al mare come al cielo intorno ad una stazione orbitante attorno alla quale si è svolazzato in un gioco.Non so ancora se questo è un bene o un male per un disegnatore moderno, ma è quello che mi capita spesso e con il quale devo fare i conti.
Spesso questo accende nuove sfide che mi portano a cercare di migliorare le tecniche o provare nuove strade e in questo, sicuramente, c’è un lato estremamente positivo.
Se fossi solo un poco più vecchio potrei affermare che in questo si verifica però un allontanamento dalla realtà, ma per adesso continuo a pensare che sia la realtà stessa ad essere oggi composta di piani diversi, da quello tangibile a quello digitale”.
Da oggi, il mastodontico universo creato da Bungie parla anche italiano.

destiny_gipi_artowrk3

destinygipi_artowrk4

destinygipi_artwork2

destinygipi_artwork1


About the Author

Ruka

Un weeb che videogioca e scrive. No seriamente, cosa vi aspettavate ?