Catlateral Damage: intervista allo sviluppatore

0
Posted 03/07/2014 by Sarah Hugel (Nechi) in Interviste
catlateral_damage_kickstarter_recensione

Se siete dei gattari e il vostro sogno è vivere come un felino, allora Catlateral Damage è il gioco che fa per voi. Si tratta di un simulatore di gatti in prima persona e lo scopo è quello di distruggere la stanza facendo cadere tutti gli oggetti presenti nel minor tempo possibile.

Ogni partita sarà differente perché la stanza verrà creata sul momento e con l’avanzare dei livelli si potranno sbloccare più razze feline, ognuna con delle caratteristiche diverse (alcuni  gatti saltano più alto, altri sono più veloci…). I powerup saranno presenti sotto forma di oggetti segreti da collezionare e che permetteranno di sbloccare nuove abilità, con la possibilità di diventare un super gatto grazie all’erba gatta.

Il gioco sarà sviluppato da Chris Chung con l’aiuto della Fire Hose Game.

Catlateral Damage sarà disponibile su OUYA e su Steam per PC, Mac e Linux. Potete decidere di sostenere il progetto supportando la sua campagna Kickstarter, che ha già raggiunto il suo primo obiettivo. Ma adesso passiamo all’intervista!

Sarah: Come è nato Catlateral Damage?
Chris Chung: La versione originale di Catlateral Damage è stata creata durante la Game Jam 7DFPS, lo scorso agosto. Volevo fare un un gioco in prima persona in cui la visuale fosse la prospettiva di gatto, non so, pensavo fosse divertente! È tutto basato su Nippy, il gattino che avevo bambino. Adorava fare il birichino.

Catlateral Damage

S: Il gioco si può considerare rilassante come una pallina anti stress. Hai mai pensato al tuo titolo in questo modo?
C: Trovo che il gioco sia veramente ottimo contro lo stress. C’è qualcosa di appagamente nel camminare in giro in una stanza disordinata e incasinarla ancora di più. E la cosa migliore è che essendo un videogame non devi pensare a ripulire tutto o immischiarti in un qualche problema (un po’ come se fossi un vero gatto).


S
: Congratulazioni per aver raggiunto il tuo primo obiettivo su Kickstarter! Hai un piano per il futuro del tuo gioco?
C: Grazie! Il gioco avrà molti contenuti aggiuntivi come un numero maggiore di stanze e di oggetti da rovesciare. Per il Kickstarter abbiamo alcuni stretch goal: livelli bonus, come il supermercato o il museo, per lo Steam Workshop  l’integrazione con l’editor tools, e una versione PS4. Se il gioco avrà veramente tanto successo, speriamo di riuscire a fare un port per altre console.

Catlateral Damage
S
: Parliamo del tuo amore per i gatti.
C: Sono un gattaro. Non è che io odi i cani, ma semplicemente non ne possiedo uno. Sono cresciuto in un ambiente pieno di gatti anche perché i miei genitori hanno sempre avuto felini e quindi sono abituato alle loro buffonate. I gatti possono essere molto intelligenti e distaccati ma anche essere molto amichevoli e dimostrarti quanto tengono a te.


S
: Parliamo di te. Cosa fai nel tempo libero?
C: Se non lavoro ai miei videogiochi, allora mi piace giocare a quelli creati da altri. Gioco molti titoli indie presenti su Steam e alcuni giochi Nintendo tramite il mio 3DS o la Wii U. Adoro Mario Kart 8 ma anche Pokémon Y. Oltre a questo mi dedico all’arte digitale (pixel art, disegni vari) e mi piace cucinare con la mia ragazza.

Catlateral_Damage_Chris_chung

Chris e il suo Pokémon

S: Vuoi dire qualcosa ai nostri lettori?
C: Per favore date un’occhiata a Catlateral Damage! Potete provare la demo sul sito ufficiale QUI, oppure sostenere la nostra campagna Kickstarter se vi piace il genere. Miaooo :3

English Intreview

Sarah: How Catlateral Damage was born?

Chris Chung: The original version of Catlateral Damage was created for the 7DFPS game jam last August. I wanted to make an interesting first-person game and thought seeing the world from a cat’s perspective would be fun! It’s based off my childhood pet, Nippy, who loved to be mischievous.


S
: The game could be really relaxing as a stress ball. Have you think about it in this way?

C: I think the game is great as a stress reliever. There’s something very satisfying about being able to walk around a tidy room and just mess it up completely. Since it’s a video game, you don’t have to clean anything up and you don’t get in trouble (sort of like a real cat).


S:
Congratulation for reaching your first goal. Do you have a plan for the future of your game?

C: Thank you! The full game will have lots more content, like more houses and more things to topple. For the Kickstarter, we have some stretch goals for bonus levels, like a supermarket and museum, as well as one for Steam Workshop integration with editor tools and a PS4 version. If the game does really well, hopefully we can bring it to other consoles, too.

S: Do you want to talk about about your love for cats?

C: I am definitely a cat person. I don’t hate dogs, but I’ve never owned one. My family always had cats when I was growing up so I’m very familiar with their antics. Cats are very clever and aloof, but can also be friendly and show you how much they love you.

S: And what about you? Which hobbies do you have?

C: When I’m not working on my own games I like to play lots of other, different games. I play a lots of indie games on Steam and a bunch of Nintendo titles on my 3DS and Wii U. Mario Kart 8 is really awesome, but I think I spend way more hours in Pokémon Y. Besides games, I like creating digital art (paintings, pixel art) and cooking with my girlfriend.

S: Do you want to say something to our readers?

C: Please check out Catlateral Damage! Play the demo on the website (www.catlateraldamage.com) and back us on Kickstarter if you like the game! Also, meow! :3

[Fonte GIF: Kickstarter]


About the Author

Sarah Hugel (Nechi)

Cresciuta senza videogiochi perché la mamma non voleva, Sarah, alla tenera età di 6 anni inizia ad autoinvitarsi a casa degli amici per giocare a Super Mario dando in cambio la possibilità di giocare con le proprie Barbie. Quando finalmente nel lontano 1998 le arriva in casa il primo PC, le si apre un mondo: inizia così una gestione sfrenata di ospedali, civilità e parchi dei divertimenti. Nel frattempo esplorava civiltà perdute grazie all'aiuto di Lara Croft. Negli anni questa passione è cresciuta ed ora si dedica un po' a tutto quello che passa su PC/Mac e Android, con un occhio di riguardo per quello che accade nel mercato tecnologico.