Pokémon Omega Rubino e Alpha Zaffiro: Anteprima

1
Posted 16/10/2014 by La Redazione in Anteprime

Quando venne annunciato il remake dei giochi di terza generazione di Pokémon Rubino e Zaffiro, molti fan della storica saga hanno visto il loro sogno realizzarsi.
Attraverso la demo che ho ricevuto ho avuto occasione di provare una piccola parte del gioco.

Pokémon Omega Rubino e Alpha Zaffiro usciranno il 28 Novembre

Appena avviata mi son ritrovato subito con Orlando, il personaggio maschile del gioco, e Rocco, che volavano sopra un Latios diretti verso Verdeazzurripoli. Hoenn vista dall’alto è un vero spettacolo, purtroppo però nella demo non mi è stato consentito di poter volare liberamente nei cieli di Hoenn. Dunque, una volta arrivati a Verdeazzurripoli, Rocco mi ha portato per poco tempo ad esplorare la città, dal momento che quasi subito due scagnozzi del Team Magma mi hanno sfidato in una lotta. Ed ecco quindi che Rocco mi da l’opportunità di scegliere uno tra i tre Pokémon offertimi da lui per la battaglia, Grovyle, Combusken e Marshtomp, tutti e 3 al livello 35: una volta effettuata la scelta la battaglia avrà inizio. Subito dopo la battaglia potremo esplorare un po’ la città, mentre Rocco ci aspetterà davanti al centro pokémon per partire all’inseguimento del Team Magma.

Gli artwork sono ben curati nelle battaglie

Verdeazzurripoli in 3D è semplicemente fantastica: ho avuto modo di esplorare un po’ tutta la città e vi dico che sembra di ripercorrere quasi la stessa città che era 11 anni fa. La cura con la quale Game Freak si è occupata della città è visibile, ma la cosa che mi ha letteralmente sorpreso è stata la soundtrack di questa demo. Anche le ost sono state ”remeakate” facendo rivivere le sensazioni che tutti noi abbiamo provato giocando a Pokémon Rubino e Zaffiro da piccoli (e da giovani!). Insomma, questi remake conservano intatto lo spirito delle versioni del 2003.

Verdeazzurripoli in 3D è magnifica

Una volta parlato con Rocco vicino al Centro Pokémon, voleremo con Latios verso un’isola molto lontana, e ad accoglierci saranno prima delle reclute del Team Acqua e poi un’allenatrice. In questo caso la protagonista femminile del gioco (non selezionabile nella demo) che si trovava nell’isola per svolgere delle ricerche, ci informa anche della presenza di due reclute molto forti, che si scoprirà essere i due Capotenenti del Team Acqua e Team Magma, che sfideranno il protagonista e Rocco in una battaglia 2 vs 2. Prima della battaglia Rocco insegnerà una mossa speciale al Pokémon scelto precedentemente, ed inoltre ci verrà data una megapietra da usare nella battaglia. Iniziata quindi la sfida, Rocco manda in campo il suo Metagross shiny, il quale farà uso della megapietra. L’animazione della megaevoluzione è stata migliorata dalle precedenti versioni Pokémon X e Y, risultando più pulita e bella da vedere. Ritornando invece alla battaglia, Rocco ci mostra dunque la megaevoluzione di Metagross esclusiva di questo remake, e una volta conclusa la sfida andremo a salvare un esemplare di Glalie il quale avrà la possibilità di megaevolversi. Come la megaevoluzione di Metagross, anche quella di Glalie sarà esclusiva di questo capitolo. Una volta catturato Glalie e ritornati a Verdeazzurripoli, Rocco ci saluterà con un video finale dove possiamo vedere alcune scene del gioco completo. Sarà possibile, una volta finita la demo svolgere altre piccole missioni per guadagnare oggetti da trasferire nella versione completa del gioco.

L’attesa è ancora lunga…

In conclusione, da quello che ho potuto vedere e provare nella demo, Gamefreak ha sì migliorato e modificato il gioco, ma lo spirito e le sensazioni che hanno dato Pokémon Rubino e Zaffiro sono rimaste le stesse in questo remake, e sono quasi sicuro che questo capitolo non deluderà le aspettative di nessuno, né dei nuovi fan né dei vecchi fan che hanno vissuto in prima persona la storia di Pokémon.

P.S: Magari in questa versione sarà possibile catturare Deoxis sulla luna usando il missile presente a Verdeazzurripoli?


About the Author

La Redazione

Pixel Flood è una giovane realtà italiana impegnata nel settore videoludico. Siamo una redazione sempre in crescita, che si occupa principalmente di videogiochi (ma senza disdegnare boardgame e giochi di ruolo) con una particolare attenzione al panorama indie italiano. Crediamo che il valore di un gioco non debba essere espresso da numeri inflazionati: per questo nelle nostre recensioni diamo medaglie e non voti.



  • Jacopo Ben Quatrini

    L’ho scaricata oggi, appena ho sentito la musica di verdeazzurripoli mi sono tornati in mente tutti i ricordi legati alla mia vecch cartuccia di zaffiro per GBA. Questa demo è stato un buon mezzo per colmare la mia voglia di ORAS.