Darkest Dungeon: il sindacato degli avventurieri

0
Posted 22/04/2015 by Tracotanza in Anteprime

Egregio Signor Salvatore “Tracotanza” Martino.

Le scriviamo in seguito a una serie di eventi spiacevoli denunciati dai molti dei suoi lavoratori. Pare che lei non abbia alcun rispetto per la salute fisica e mentale dei suoi dipendenti. Le accuse volte contro di voi sono le più svariate e spicca una mancanza di rispetto delle misure di sicurezza imposte nello scavo delle miniere, che ha condotto ad una triste fine migliaia di “operai lemmings” in morti così orribili che alcuni pare abbiano preferito farsi esplodere. Molti dei suoi avventurieri ci raccontano di come li abbiate costretti a esplorare infinite rovine senza uno stralcio di luce o una mappa per guidarli e pare anche stiate sterminando un intera famiglia nel tentativo di pulire il castello “Rogue Legacy”. Inoltre, ci è giunta voce vi siate macchiato anche di diversi crimini da guerra, scatenando una serie di conflitti sia a livello internazionale che intergalattico. Come se non bastasse, contro di lei si muovono anche accuse di maltrattamento di animali, avendo costretto un tenero Bandicoot a saltare sopra delle casse di dinamite! Questi comportamenti sono inaccettabili, lo stress dei suoi dipendenti è decisamente eccessivo e presto ci ritroveremo ad agire per vie legali.

Sindacato Avventurieri e Personaggi

Una rassicurante schermata iniziale.

Una rassicurante schermata iniziale.

Non esistono più gli avventurieri di una volta. Un tempo ci si ritrovava a mandarli a morte certa contro mostri enormi e loro stavano giustamente zitti, andando a morire a causa dei nostri ordini. Oggi no! Oggi vogliono la vita che si ricarica da sola, il cibo da portarsi dietro, le armature, gli scudi energetici. Sono finiti i bei tempi in cui potevi mandare un povero bambino a uccidere migliaia di scheletri a spadate e vederlo uscire con un sorriso sul volto. Oggi gli avventurieri soffrono lo stress e pretendono che gli paghiate la taverna e il bordello per poter stare tranquilli. Non ci sono più gli avventurieri di una volta.

Schifi immondi!

Schifi immondi!

Mi hanno detto di far rinsavire il nome della nostra famiglia, di riparare il nostro maniero e di occuparmi del male che vi è intorno alle nostre proprietà, fino a distruggere quanto vi è nel Darkest Dungeon. Mi hanno detto che potevo assoldare una serie di avventurieri, gente in gamba che mi avrebbe aiutato, ma chi l’avrebbe detto che avrebbero sofferto così tanto lo stress? Ogni giorno mando una spedizione di quattro persone ad esplorare caverne, rovine o sotterranei di vario tipo e questi si ritrovano ad affrontare ogni sorta di amenità, dai mostri più variegati alle trappole, per non parlare di quando i disgraziati aprono una cassa sperando di trovare qualche moneta o materiale per il nostro maniero e si ritrovano a inalare gas nocivi che gli fanno venire le peggio malattie. Possono sopportare una certa quantità di stress, lo vedo nelle loro facce (e nelle barrette sotto di loro) e quando quel limite viene superato ecco che si ritrovano a impazzire nei modi più assurdi: ho dovuto lottare con un dottore che rifiutava di curare gli altri e con un occultista così sicuro di se da mettersi sempre in prima fila. Certe volte mi stupiscono però, accumulano un sacco di stress ma questo gli da come una scarica di adrenalina e loro migliorano, diventano più forti.

Questo Negromante sta causando non poco stress ai miei avventurieri!

Questo Negromante sta causando non poco stress ai miei avventurieri!

Una volta liberato un dungeon dai mostri, purificato degli altari o aver semplicemente esplorato loro tornano fra i miei possedimenti, qui a volte li mando ad addestrarsi o a migliorare il loro equipaggiamento, altre volte invece lascio che si vadano a divertire in taverna o a pregare al tempio per alleviare il loro nervosismo. Certo, mi costa un sacco ma non posso pensare di mandare avanti questo posto con una manciata di folli al mio comando. Comunque anche qui non mancano le disavventure e non avete idea di quanti casi di sifilide abbiamo dovuto curare alla clinica per colpa dei divertimenti del bordello. Dovrei decisamente fare controllare quelle ragazze. 

Le mie terre, non proprio un posto di cui vantarsi!

Le mie terre, non proprio un posto di cui vantarsi!

Lentamente stiamo andando avanti e stiamo cercando di migliorare questo posto: giusto l’altro giorno siamo riusciti a sconfiggere il negromante delle rovine, sicuramente a duro prezzo visto che hanno fatto fuori il nostro dottore, ma poco male considerato che era un maledetto egoista. Con i materiali che abbiamo trovato abbiamo pure potuto migliorare gli attrezzi del nostro fabbro che ora riesce a forgiare dell’equipaggiamento migliore. Abbiamo inoltre recuperato una serie di strani aggeggi dagli effetti contrastanti: quando ho dato una strano amuleto al cacciatore di teste si è ritrovato a essere più grosso ma più lento. Insomma, devo stare attento anche con queste robe.

Un passo alla volta.

Un passo alla volta.

Comunque io sto facendo del mio meglio per far funzionare questo posto, speriamo che quelli del Sindacato Avventurieri e Personaggi la smettano di rompere, che poi dovrebbero prendersela con quei ragazzacci di Steam che vendono tutta questa bellezza in Early Access a poco meno di 20€. Il tutto è così bello da vedere che è normale che attragga anche i poveracci che non sanno gestire lo stress degli avventurieri. Prendetevela con loro, non con chi lavora seriamente come me!


About the Author

Tracotanza
Tracotanza

All'anagrafe Salvatore Martino, ma a differenza da quanto dice il suo nome non ha mai salvato nessuno. Appassionato di videogiochi da quando ha imparato a pigiare col ditino per accendere il computer. Era disperso in un mare di Pixel ed è stato raccolto dalla ciurma per scrivere storie sul suo naufragio nel mondo videoludico