Basement – Anteprima

0
Posted 21/03/2016 by Rugerfred in Anteprime
Basement

Qualche anno fa, gli appassionati di serie TV di tutto il mondo sono rimasti affascinati e mesmerizzati da Breaking Bad, seguendo l’amara storia di Walter White e la sua trasformazione da professore malato di cancro a imperatore della droga blu.

Era inevitabile che il mondo videoludico non si facesse sfuggire l’occasione: da oggi potrete diventare anche voi imprenditori nel business degli stupefacenti, e senza nemmeno dovervi ammalare prima.

Basement

Oggi uno scantinato, domani il mondo.

Il gioco, tuttora in Early Access, rientra nel genere dei gestionali che hanno invaso il panorama mobile negli ultimi anni: visuale laterale, stanze da costruire e tanti omini che svolgono le mansioni a cui li assegniamo. Nel caso di Basement, non manderemo in giro camerieri, impiegati o altro, bensì spacciatori, chimici e figuri poco raccomandabili, con l’obiettivo di produrre più droga possibile e farla girare.

In questo allegro quadro non mancano ovviamente i poliziotti e i loro simpatici raid a sorpresa, ai quali potremo sfuggire con una succosa bustarella, nonché gang rivali che vogliono farci la pelle e sottrarci mercanzia e laboratori. Laboratori che, tenendo fede al titolo, saranno nel sottosuolo dell’ignara città.

Anche se il gioco è tutt’ora in sviluppo, la struttura base è piuttosto stabile e comprende quattro tipi di droghe differenti (divise per colore, ovviamente), numerose stanze dai più disparati scopi, come l’immagazinamento, la produzione, l’addestramento, la vendita in loco, i garage per permettere di distribuirli in giro e, ovviamente, le stanze relax nelle quali i nostri “dipendenti” (ahah, capita? Dipendenti!) potranno avere un momento di tranquillità. I nostri lavoratori avranno delle statistiche personali e, in caso, potremo licenziarli ed assumerne altri più performanti o mandarli ad addestrarsi, impiegando del tempo.

Basement

Il mercato del lavoro è sempre pieno di volti estremamente rassicuranti ed affidabili.

Nonostante la natura Early Access e il mio tono ironico, Basement promette molto bene. Gli sviluppatori tengono, in maniera eccezionale, una Trello board pubblica, in modo da permettere a chiunque di seguire i loro processi. Se avete voglia di supportare lo studio dietro questo gioco, i bielorussi di Half Bus, potete acquistarne una copia sullo Steam store a 8,99€.


About the Author

Rugerfred

Game Designer freelance, videogiocatore, sperimentatore musicale e affamato di sapere. Ha un conto aperto con Volfied e troppi progetti aperti e non finiti per poter vivere tranquillamente. Cerca di dividere il proprio tempo libero tra gioco analogico e digitale, trovandosi così con giochi che occupano la maggior parte del suo spazio virtuale e fisico.