The Metronomicon – GDR? DDR!

0
Posted 16/11/2016 by in Mac

Piattaforma: ,
 
Software House:
 
Genere: , , , ,
 
PEGI:
 
by Sara Porello
Recensione

Da amante del caro vecchio DDR e dei cari vecchi GDR, non potevo proprio non provare questo titolo. Sì, perché The Metronomicon è un gioco che unisce in maniera divertente e creativa questi due generi videoludici, di norma molto distanti tra loro. Sviluppato dal team creativo Puuba e commercializzato da Kasedo Games, The Metronomicon è un esperimento interessante e sicuramente ben riuscito, un gioco con meccanismi da DDR in salsa fantasyGDR.

L’aspetto giocoruolistico è evidente in ogni aspetto del gioco, a partire dai protagonisti: otto eroi ben assortiti, che il giocatore dovrà controllare e abbinare per formare il più classico dei party, con tank, healer e DPS, cambiandone la composizione in base a quello che ogni fase del gioco richiede.

Ma come si procede nella storia? È molto semplice… Ballando! Sulle note di diverse melodie, i personaggi sfideranno i nemici a colpi di ballo, secondo il classico meccanismo “a freccette” del DDR; un DDR da tastiera (o da joypad, decisamente più comodo!) o, se preferite, un Guitar Hero dance senza chitarra, in cui sarà fondamentale la velocità e la precisione delle dita delle mani! La sfida per il giocatore consiste non solo nella sua abilità “digitale”, ma anche nelle sue capacità tattiche: sarà infatti necessario assemblare il party più adatto a ogni situazione e usare con tempismo le varie abilità di ciascun personaggio. A questo proposito, altri aspetti da GDR non trascurabili sono la classica progressione di livello e il potenziamento delle abilità grazie all’esperienza ottenuta, oltre alla possibilità di equipaggiare oggetti che aumentano le statistiche base e forniscono bonus.

Sconfiggi i nemici... ballando!

Ok, questo brano è abbastanza facile…

Il gioco è disponibile nella modalità storia, nella modalità “gioco libero” e nella modalità arena. La storia è piuttosto minimale: quattro neodiplomati esperti in combattimento ritmico dovranno usare i loro poteri musicali per salvare il loro mondo, che trae energia dalla musica, dai mostri cattivi che vogliono distruggerlo. Semplice, lineare. La modalità “gioco libero” è autoesplicativa mentre la modalità arena serve per acquisire oggetti e materiali utili.

In un setting dai toni fantasy-musicali, i nostri eroi affronteranno svariati nemici, tra cui sirene punk, troll sciamani, zombie spadaccini, mostri alienoidi d’ogni tipo… E chi più ne ha più ne metta. Il tutto supportato da una grafica semplice ma azzeccata: allegra, coloratissima, decisamente disco, con una punta di stile anime.

Ma il punto focale del gioco è la musica, naturalmente. Le melodie tra cui il giocatore può scegliere sono moltissime e spaziano tra generi diversi, quasi tutti però riconducibili alla dance. Nella versione base sono disponibili diversi brani di artisti internazionali, tra cui Jimmy Urine, leader dei Mindless Self Indulgence, gli Shiny Toy Guns (con un brano inedito), Perturbator, DJ Sultan e molti altri; questa vasta gamma di musiche può essere ulteriormente ampliata grazie a tre DLC tematici, ciascuno dei quali aggiunge però solo tre brani, un po’ pochi per un gioco che si propone di fare della musica il suo core. I brani presentano una grande varietà non solo di ritmi, ma anche di difficoltà di esecuzione. Ce n’è per tutti gusti, per gli utenti più esperti e per quelli dalle dita più impacciate! Il gioco offre l’audio solo in inglese, ma interfaccia e sottotitoli sono disponibili in altre lingue, compreso l’italiano.

Sali di livello e acquisisci nuove abilità ed equipaggiamenti!

Il party sale di livello, impara nuove abilità e acquisisce equipaggiamenti…

Nel complesso, The Metronomicon è un giochino divertente, da giocare quando si ha qualche momento libero e la voglia di godersi un po’ di musica. La struttura “a più personaggi” lo renderebbe un multiplayer ideale, ma purtroppo questa modalità non è disponibile né co-opversus; questo aspetto andrebbe sicuramente implementato. La possibilità di assemblare il party e di speccare i vari personaggi a piacere garantisce una grande libertà di scelta, ed è solo questione di trovare la combinazione più adatta al vostro stile di gioco preferito (il mio è danno, danno, fortissimamente danno). Nonostante poi la storia sia molto breve, la varietà di brani e difficoltà consente di “ballare” le canzoni più e più volte, nonché di lasciare e riprendere il gioco in qualsiasi momento, ogni volta che vi viene la febbre del sabato sera (dance).

...Crea il tuo party e specca i personaggi come preferisci!

Adoro fare danno, ma curare, ogni tanto, può essere utile!

The Metronomicon è disponibile per Windows e Mac OS X su Steam al prezzo di 19,99 €; oltre al gioco base sono disponibili anche altri prodotti, come la Deluxe Edition (che comprende, oltre al gioco, anche la soundtrack) e i DLC, acquistabili singolarmente o in un pacchetto contenente i DLC e la soundtrack.

 

The Metronomicon Nekopolpi

 

Perché sì:
Perché no:
  • Divertente, originale, coloratissimo
  • Molti livelli di difficoltà
  • Grande varietà di personaggi e abilità
  • Non solo musica

 

  • Manca il multiplayer
  • DLC poveri


About the Author

Sara Porello
Sara Porello

Fin dalla più tenera età è affascinata dall’universo nerd, ma per anni ne resta ai margini. E poi… Le cattive compagnie finiscono per trascinarla completamente dentro.Giocatrice da tavolo, di ruolo, di videogames. Se si può giocare, lei lo gioca. Appassionata di cinema e serie TV, di manga e anime. Adora il Giappone, adora oggetti e animali kawaii. Adora, sopra ogni cosa, i coniglietti.