Terra Tech: droga a 4 (e più) ruote

1
Posted 12/02/2015 by in Mac

Piattaforma: ,
 
Software House:
 
Genere:
 
PEGI:
 

YOH-OH!:

Potenzialmente infinito, a seconda della tua creatività! In continuo aggiornamento. Ottima parte social.
 

ARR!:

Non per tutte le tasche. Bisogna prenderci la mano. Non ha (per ora) una vera e propria curva di apprendimento.
 
by Ipah
Recensione

La neonata Payload Studios ci propone il suo gioco di lancio, TerraTech: un sandbox finanziato con kickstarter all’interno del quale saremo chiamati a partecipare all’evoluzione del piccolo veicolo affidatoci non appena metteremo ruota su questo pianeta apparentemente senza vita. In TerraTech infatti non sembra essere presente vita umana, sono i veicoli a far da padroni alla scena.

Partirete con lui.

Partirete con lui.

Prima dell’ approdo su Steam si era un po’ “coccolati” dal gioco: avevate la vostra base pronta, potevate cominciare a raccogliere risorse, gestire il tutto con molta calma. Era un’esperienza parecchio sorniona. Poi? Beh, poi si arriva all’Early Access su Steam: “Ecco a te un cubetto, 4 ruote, una pistolina e vai con Dio”. Dovremo quindi girovagare ed esplorare il pianeta alla ricerca di robot nemici da distruggere per rubarne i pezzi da applicare al mostro, creando un veicolo sempre più grosso e ben armato in modo da poter attaccare nemici di complessità strutturale sempre più elevata, come ad esempio i guardiani delle varie basi e degli svariati pezzi rari. Questo fino a che, finalmente, potremo dedicarci alla raccolta di risorse e al crafting di nuovi elementi. Non avremo neanche una minimappa: ci si deve guadagnare anche quella combattendo.

Uno dei tanti mostri che potrete costruire.

Uno dei tanti mostri che potrete costruire.

Per quanto riguarda invece le meccaniche, TerraTech ci offre un sistema di controllo molto semplice. I tasti da usare sono pochi, ed è un bene: i classici WASD per muoversi, Barra Spaziatrice per sparare con tutto quello che avete montato sul veicolo e lo Shift per accendere eventuali razzi. Perché sì: ci sono anche eliche, razzi e turbine, in TerraTech si vola pure!

Let's fly!

Let’s fly!

Le features non sono tantissime per ora, vi ricordo che siamo al primo rilascio in Early Access, ma le presenti sono molto interessanti. Abbiamo un collegamento continuo a Twitter, con il quale potremo interagire condividendo in tempo reale le nostre creazioni e scaricando addirittura quelle di altre giocatori. Durante la mia esperienza di gioco mi sono anche imbattuto in vere e proprie invasioni di altri mondi, sicuramente una preparazione al PVP, obbligatorio in un gioco del genere direi.

"Prepare to be invaded" Come at me bro.

Prepare to be invaded“. Come at me bro.

In conclusione, sarà ancora in via di evoluzione e aggiornamento, ma le premesse sono ottime. È molto divertente e alla lunga diventa una droga: potrebbe tranquillamente diventare l’erede tecnologico del buon vecchio Spore andando avanti così. Se siete appassionati del genere lo trovate su Steam a 26,49€ nella sua versione standard e a 37,99€ nella sua versione Deluxe che include il DLC R&D e un banco prova con tutti i pezzi del gioco disponibili dove potete sbizzarrirvi nelle vostre creazioni (ad un prezzo forse un po’ eccessivo).

Terratech Premi


About the Author

Ipah
Ipah

Comunque se non si fa un remake di Red dead redemption e CTR la gente è pazza.



  • …interessante…mò lo provo..poi vi dico.. 😀