Rocket League: need for football

0
Posted 07/08/2015 by in PC

Piattaforma: ,
 
Software House:
 
Genere: ,
 
PEGI:
 

YOH-OH!:

Semplicemente troppo divertente. Immediato. Un sacco di personalizzazioni.
 

ARR!:

Un solo campo. A volte i server fanno le bizze.
 
by Ipah
Recensione


I mesi estivi sono, per te appassionato di calcio videoludico, quel momento di attesa verso l’immancabile FIFA/PES della nuova stagione, perchè fai le ultime partite sotto quella cappa di inutilità che tanto poi lo sai benissimo che a settembre devi ricominciare tutto.
I mesi estivi sono, per te appassionato di corse videoludiche, quel momento di attesa verso l’immancabile nuovo titolo di corse che segui, qualunque esso sia, perchè tanto poi lo sai benissimo che devi ricominciare… credo. Non sono appassionato di racing games. Devi ricominciare? Facciamo di sì, o mi fallisce la gag, dai.

Cosa fare allora in estate, visto che se vai al mare o fai le cose che fa la gente normale non sei un vero gamer? Facile, giochi a Rocket League, l’ultima fatica dei ragazzi di Psyonix, già autori di Nosgoth e di Supersonic Acrobatic Rocked-Powered Battle-Cars. Il problema principale è che, probabilmente, anche in autunno continuerai a giocare, se non solo, anche a questo.

Insomma, Rocket League, seguito dell’appena citato Battle-Cars, farà contenti gli adepti di entrambi i generi. La base del titolo è molto semplice: 2 macchine, o 2 squadre da 2, 3 o 4 giocatori, composte da macchinine customizzabili, devono spingere una grossa palla nella porta avversaria.
Tutto qui? Sì, più o meno è tutto qui, ed è dannatamente divertente.

rocket league

I believe i can fly! <3 (e ho pure segnato).

Se avessi preso degli screenshot di gameplay da mettere nella recensione, invece di prenderne tipo una ventina sulle mie statistiche per fare inutilmente il figo, avrei un sacco di immagini da inserire, invece no, quindi tocca che rientri per prenderne un po’.

Già che sono rientrato a prenderli, vi beccate il mio bolide in tutta la sua dominante magnificenza.

Già che sono rientrato a prenderli, vi beccate il mio bolide in tutta la sua dominante magnificenza.

Uno dei punti forti del titolo è sicuramente la personalizzazione dei veicoli. Potete personalizzare praticamente tutto: ruote, carrozzeria, antenna, cappello, colori. Tutto. Avrete poca scelta inizialmente, ma dopo ogni partita giocata sbloccherete una personalizzazione che potrete andare a visualizzare nel vostro garage ed è, grazie al cielo, tutto puramente estetico, quindi non preoccupatevi nel creare la macchina più tamarra o sgraziata mai vista.

Per quanto riguarda il gameplay avremo diverse scelte: partite online normali, partite online classificate, partite offline contro bot programmabili, split-screen locale (che però si potrà utilizzare anche per giocare in cooperativa online), tutorial e allenamenti vari per migliorare le nostre capacità e skillarci in vista dell’apertura della prima season.

La squadra avversaria che ragequitta a causa della nostra soverchiante bravura.

La squadra avversaria che ragequitta a causa della nostra soverchiante bravura.

Entriamo ora nel vivo della discussione e vediamo come, effettivamente, si svolge una partita. Le 2 squadre sono ai lati opposti del campo, con la grossa palla metallica al centro. Finito il countdown si parte verso il pallone e da lì comincia il delirio finchè qualcuno non riesce a mettere la palla in porta, possibilmente nella porta giusta. Sembra un’ovvietà ma, vista la natura del titolo, ci sono talmente tanti auto gol che la rete viene assegnata all’ultimo degli avversari che ha toccato la palla, ma andiamo avanti.
Discorso a parte va fatto per il nos, che merita delle menzioni speciali: parlando di personalizzazione estetica ne avrete svariati tra cui scegliere, andando dai più seri, come fuochi e fumi colorati, ai più assurdi, come fiori, banconote e scie sacre con tanto di mini coro angelico quando lo attiverete. In fase di gioco invece, oltre a far correre la macchina più velocemente (ci potevate arrivare, ma non si sa mai), se riuscirete a schiantarvi alla massima velocità contro un’auto avversaria la farete letteralmente esplodere, togliendola per qualche secondo dalla partita e facendola rinascere vicino alla propria porta.

Ah, a proposito di esplosioni, quando la palla entra in porta, esplode.

Cool guys don't look at explosions.

Cool guys don’t look at explosions.

Non mi rimane molto altro da dire: come avete notato il gioco è davvero semplice, ma è anche questa semplicità a renderlo uno dei titoli più divertenti dell’anno in corso.
Il lancio su PC gli ha purtroppo un po’ tarpato le ali, a causa di lag e impossibilità di connettersi ai server, ma ora la situazione è decisamente migliorata e si va nella direzione giusta. Spero che i ragazzi di Psyonix continuino a coccolarlo, donandogli magari qualche modalità aggiuntiva o un diverso tipo di campo, perchè attualmente ne è presente soltanto uno e le uniche differenze ambientali tra una partita e l’altra sono solo estetiche e meteorologiche. Altra piccola pecca, i server pc e console sono cross, quindi può capitare di fare partite insieme o contro persone che giocano rispettivamente da PlayStation 4 o PC, ma non c’è, per ora, la possibilità di invitare persone da una piattaforma diversa dalla vostra.

Trovate la versione PC su Steam e la versione PlayStation 4 sul PlayStation store a 19,99€. Non è economico, vero, ma vale ogni dannato centesimo.

rocketleague_premi


About the Author

Ipah
Ipah

Comunque se non si fa un remake di Red dead redemption e CTR la gente è pazza.