Life is Feudal – Indeed

0
Posted 18/12/2015 by in PC

Piattaforma:
 
Software House:
 
Genere: , ,
 
PEGI:
 

YOH-OH!:

Really?
 

ARR!:

Aver speso tempo nel creare questo pozzo di cose pensate e fatte peggio del classico "al peggio non c'è mai fine".
 
by Samuel Castagnetti
Recensione

È da più di un anno che ho attivato la key di Life is Feudal, quando ancora era in Early Access. Beh, il mio conteggio di ore di gioco di Steam è 3 ore. È pochissimo, drammaticamente poco, ma non mi arrogo il diritto di scrivere di un gioco con così poco tempo di gioco, ne ho il diritto per il semplice motivo che 3 ore di gioco mi sono bastate, nella loro totalità, per giudicare Early Access e release finale. Io nutro dispiacere per i developer, ma è un dispiacere che dura poco, lasciato da una sensazione che ricorda gli spasmi, solo che in questo caso si tratta di sberle lanciate a salve.

direct x

Differenza tra Early Access e gioco di Release.

“DUE GIORNI x craftare una SEDIAAAAAAA” – [MK]Zabusa

Life is Feudal per quanto mi riguarda è il Maracanazo sovietico nei videogame, che evidentemente hanno dimenticato di essere padri di Tetris. A mio parere il titolo è stato gestito male sia tecnicamente che a livello di design, senza nemmeno sfiorare usabilità e prestazioni perché raffreddare il nocciolo di un reattore a fusione con un sistema a pedali è più facile da gestire e gira meglio. Lo sbaglio sommo del team di sviluppo è prima di tutto imbarcarsi in un progetto troppo grosso rispetto alle loro reali abilità, ma soprattutto pensare di star facendo le scelte giuste.

inventari a caso

Menu tafazziani.

Fantasmi di Vladivostok

Non sto nemmeno a fare differenze tra versione MMO e versione singleplayer, perché se un gioco per diventare migliore ha bisogno della gente giusta forse non è un gran gioco in partenza. Non è che non vi voglio dire perché questo gioco è ingiocabile senza traversare le pene dell’inferno, farsi scazzottare da automobilisti di Vladivostok e vomitare in faccia da un cane morto. La prima prova che porto a referto è il fatto che ci sono due modalità di movimento. Ripeto, due modalità di movimento: una action e una per la costruzione delle cose. Ma la differenza tra le due modalità non è solo nello scopo, ma anche nella velocità di movimento. Quella per costruire, nello specifico, trasforma il giocatore in una ameba semovente, costringendolo a cambiare costantemente tra le due. Non mi dilungo oltre sull’interazione ambientale e combattimento perché è semplicemente un mucchio di rudo dal quale il giocatore prende roba a fatica per farci falcetto, martello, sovietismo in faccia, orecchini e peni di plastica.

sfondo nero

Siccome ho il rigurgitino ogni volta che vedo sto gioco da ora metto immagini nere.

Interfaccia pleonastica

Se già il sistema d’interazione ambientale fa più che fatica ad essere accettabile dall’essere senziente, l’interfaccia è qualcosa che il mio pesce rosso morto finito giù dal cesso tanti anni fa se sbattuto contro uno scarabeo stercorario riesce a partorire un interfaccia migliore e più utilizzabile. E questo li dico in qualità di ricercatore in User Experience e non in veste di recensore. L’interfaccia è fatta da mille finestrelle inutili e prive delle informazioni che le renderebbero lontanamente tali: finestrelle separate, nemmeno accorpate in macrocategorie che porterebbero almeno ordine in questo delirio.

nerooo

Meglio dei menu delirio di sto coso.

Schiaffi con il pene

Oltre a tutto sto delirio di cattive abitudini e pessima conoscenza né del medium, né del lavoro che stan facendo, gli sviluppatori hanno rilasciato un gioco “diverso” da quello testato in Early Access, al grido di Direct xSticazzi.  Il gioco ha quindi una grafica più gradevole, ma rinnovati problemi. Essendo una build diversa, tutto il testing fatto sull’Early Access non è servito a un tubo e si deve rincominciare da capo. Perché per il gioco uscito poco interessa delle build precedenti, se si rincomincia da capo. Un gioco che per aggiornarsi si è rinnovato portandosi dietro armadi di merda e problemi che dovrebbero essere assoluta priorità nello sviluppo.

nero is better

Guardate come gira bene sto sfondo nero!

Conclusione

Vi lascio con frasi secondo me emblematiche lasciate da utenti a proposito del gioco.

“If I wanted to grind for hours of my life for a reward I’d go to work or become a male stripper.”

“The game rate of play is likened to watching paint dry.”

“While this game is pretending to be everything it fails to become anything in the foreseeable future.”

“Lies.”

“I will have two regrets when I die:

  1. Not being able to keep the love of my life 10 years ago.

  2. Paying $40 and spending 10+ hours of my life grinding for a buggy hyped-up game that will not deliver on it’s promise.”

Io ho solo due cose per concludere con questo gioco, la prima è NO, la seconda è ARK: Survival Evolved.

“Life is indeed Feudal, but unfortunately this game is futile.”

Life is Feudal Premi


About the Author

Samuel Castagnetti

C'e' poco da dire, chi non sceglie Charmander come starter chiede arroganza, chi fa l'ingegnere su Guns of Icarus chiede arroganza, i programmatori di Asmandez pretendono che l'arroganza si abbatta su di loro. Non ho detto nulla di me stesso o forse, perche' mi arrogo il diritto di non farlo.