Iron Crypticle – Sotterranei Old School!

0
Posted 14/10/2017 by in PC

Piattaforma: , ,
 
Software House:
 
Genere:
 
PEGI:
 
by Marco Valle
Recensione

Allora: prendiamo un po’ di Gauntlet, ci aggiungiamo una massiccia dose di Smash Tv, un pizzichino di Bubble Bubble e impiattiamo il tutto con una sontuosa presentazione à la Ghouls ‘n’ Ghost. Ecco pronto Iron Crypticle, della software house inglese Tikipod, un piatto semplice, veloce e molto appetitoso!

Iron Crypticle, come avrete sicuramente capito dalla mia introduzione (e dal video subito dopo di essa) è un simpatico gioco che strizza pesantemente l’occhio ad alcuni titoli del glorioso passato videoludico, ricalcandone lo stile grafico, sonoro e soprattutto alcune peculiari meccaniche che poi amalgama assieme, con risultati davvero niente male!

Iron Crypticle è fondamentalmente un twin stick shooter, come Nex Machina tanto per intenderci, solo che stavolta ci troviamo in un’ambientazione di stampo fantasy medioevale, piuttosto che fantascientifica. La storia, che più classica di così si muore, prevede una principessa rapita, un sotterraneo da esplorare nel tentativo di salvarla, cose preziose da raccogliere, etc etc.

iron crypticle

Azione frenetica!

E infatti, come ovvio, noi vestiremo i panni di una coraggiosa guardia reale intenta a fare l’impresa, massacrando incessanti ondate di orrende creature per tutta una serie di livelli, al termine di ciascuno dei quali troveremo un gigantesco e cattivissimo Boss da affrontare. Meno male che in questa perigliosa avventura potremmo avventurarci anche in compagnia di alcuni fidati amici!

Sì, perché Iron Crypticle si può affrontare anche in coop locale, fino a quattro giocatori e  la cosa, lo ammetto, mi ha entusiasmato subito! Adoro la coop locale, merce davvero rara in questi ultimi tempi votati ai vari multiplayer online, che fa anche tanta atmosfera anni ’90. Peccato che, difficilmente, (io perlomeno, e suppongo anche molti altri di voi) si hanno quattro controller a disposizione simultaneamente, quindi un opzione per giocare online io l’avrei anche messa (su PS4 non è presente). Due giocatori di qua e due chissà dove, e il gioco sarebbe fatto!

Tolto questo piccolissimo inconveniente, torniamo a parlare del gameplay. Come dicevamo, Iron Crypticle è un twin stick shooter. In ogni stanza verremo assaliti da ondate incessanti di avversari di vario genere e diversa pericolosità, che dovremo falciare lanciando asce bipenni a ripetizione. Le porte della sala nella quale ci troviamo non si apriranno prima di aver massacrato l’ultimo mostriciattolo. Se dovessimo attardarci in questo compito, o se impiegassimo troppo tempo a raccattare i vari bonus e oggetti che troviamo in giro, appariranno dei fastidiosi e, apparentemente invincibili, spettri a complicarci ulteriormente la vita. Una volta che avremo liberato una stanza, possiamo passare a quella successiva, decidendo quale via percorrere. Ogni piano del sotterraneo, infatti, avrà una mappa ramificata, con anche stanze speciali tra cui una, fantastica, nella quale potremmo giocare a un mini gioco platform per guadagnare bonus vari!

iron crypticle

Il minigioco platform

Durante la nostra avanzata, dovremo anche preoccuparci di far migliorare il nostro eroe, acquistando potenziamenti di vario genere da un buffo gatto mercante. Quale che sia la strada che abbiamo deciso di percorrere, a guardia dell’accesso al livello successivo troveremo un enorme e agguerrito Boss. Ognuno di questi guardiani è davvero molto ben realizzato e, nonostante si rivelino anche molto impegnative, le boss fight sono davvero frenetiche e divertenti.

iron crypticle

Un gatto mercante??

Grafica e sonoro sono in un perfetto e accattivante stile 16 bit era, cosa che conferisce al tutto una nostalgica atmosfera retrò, che non guasta mai.

Iron Crypticle è un gioco davvero divertente, in modo genuino. Senza velleità di aver chissà quale profondità o tematica, solo pura azione arcade. Godibilissimo da soli, ma davvero formidabile se giocato con più amici possibile!

Grafica in stile 16 bit

Coop locale fino a 4 giocatori!

Perché sì:
Perché no:
  • Divertente e frenetico
  • Multiplayer cooperativo locale
  • Stile anni ’90

 

  • Manca un qualsivoglia online


About the Author

Marco Valle

Scrivo di videogiochi, fumetti e lifestyle. Ma anche di gdr, telefilm, film e cose. Soprattutto cose.