Football Manager 2017 – Ringraziate mister Varidoianis

0
Posted 25/11/2016 by in PC

Piattaforma:
 
Software House: ,
 
Genere: , ,
 
PEGI:
 
by Samuel Castagnetti
Recensione

“Ma come dove siamo, cazo? Cos’è diventato il calcio? ‘Na jungla, cazo?!?”

Come ogni anno Sports Interactive e Sega sfornano il manageriale calcistico che rimane inarrivabile per i suoi simili e tranquillamente nemmeno nel reame del possibile per gli altri manageriali sportivi: Football Manager 2017.

La nuova edizione di FM 2017 porta con sè un buon numero di novità e miglioramenti senza ovviamente cambiare la sua struttura portante ormai tranquillamente affermata da anni.

Partiamo subito snocciolando le novità apportate da Sports Interactive al suo nuovo titolo partendo proprio con i Social Media. Tra le più appariscenti nuove features vi è infatti l’aggiunta dei social media, ovvero una schermata che si aggiorna di giorno in giorno sia con le notizie provenienti dai “topic” ai quali si è iscritti sia con i commenti da parte dei fans e dei media su vari aspetti riguardanti l’andamento dei giocatori o di una specifica squadra.
Diciamo che per quanto questa graditissima aggiunta riesca a fornire un maggior numero di informazioni, queste spesso sono sommariamente inutili al netto del giocatore; in poche parole, son felice che Aziz apprezzi il modo di giocare della mia squadra, ma del parere di Aziz non me ne faccio assolutamente nulla soprattutto quando ripete a ruota le stesse cose ogni settimana.
Un’altra aggiunta appariscente è la modellazione del proprio personaggio tramite la scansione fotografica 3D, cosa gradita che però non ho provato; in ogni caso se funziona rappresenta una fantastica aggiunta a livello di immedesimazione per il giocatore.

fm6

#Mollo

Il motore grafico è stato migliorato anche se non è da strapparsi le retine dallo spettacolo, donando un feel molto simile al capitolo precedente, ma sono state inserite molte animazioni aggiuntive, le quali riducono una serie di problemini presenti nelle precedenti iterazioni, mentre altri rimangono – come quando un giocatore corre contro un avversario, cade sbattendoci contro, perde palla e tu stai lì a cercare di capire quando, come e perché. È da notare che anche le esultanze sono più varie e belle rispetto agli anni passati.
Le novità più significative si riscontrano sotto forma di miglioramenti nelle varie meccaniche di gestione della squadra, come l’aggiunta di nuovi membri dello staff, quali collaboratori tecnici e capi settore (oltre al capo osservatore e al capo del settore giovanile), che creano una nuovo livello di profondità e micromanagement della squadra, migliorandone nettamente la gestione e le prestazioni.

fm3

Quel rigore che ti salva la partita

Graditissime anche le nuove opzioni a livello contrattuale, che snelliscono e allo stesso tempo aumentano la profondità di interazione con i giocatori e gli agenti degli stessi, che da quest’anno diventano dei maledetti avvoltoi sempre alla ricerca di una bella fetta dei profitti, ma per fortuna si può gentilmente consigliare al giocatore di licenziarli e quindi “adios”.
Detto questo, evidenziamo il ritorno di tutte le aggiunte portate lo scorso anno, come la squadra personalizzata – cosa che personalmente mi ha regalato moltissima gioia l’anno passato e continua a regalarmela oggi – la Fantasy Draft e le modalità classiche presenti ormai da anni.

fm1

Adam Banana squadra dell’anno!

Eccoci di fatto alla vera perla (in FM 2017) e cruccio (in FM 2016), ovvero la Fantasy Draft nominata proprio poco fa. Perché cruccio? Perché era giocabile solo in multigiocatore nell’edizione precedente del gioco. Perché perla? Perché è giocabile anche in single player in Football Manager 2017. Di fatto la Fantasy Draft – concetto presente solitamente nei titoli sportivi dedicati agli sport nordamericani – è una sorta di fantacalcio. Cosa vuol dire? Vuol dire che ogni squadra sceglie dei giocatori da aggiungere alla rosa presenti da un pool di atleti solitamente comprendente tutti i giocatori disponibili; a seconda del budget a disposizione della squadra c’è la possibilità quindi di poter ingaggiarne solo alcuni rispettando il tetto di finanze imposto. Ad esempio se decido di giocare con il Burnley difficilmente potrò ingaggiare Messi, ma con acquisti mirati e importanti si può portare a casa una squadra assolutamente spaziale, e giocare contro squadre altrettanto interessanti.

fm2

Un esempio dei titolari nel Fantasy Draft

La differenza dalle modalità classiche consiste non solo nell’avere una sorta di simulazione fantacalcistica, ma anche nell’avere anche un calendario diverso e con meno partite, creando così meno grattacapi relativi alla possibilità di fare turnover o meno; in aggiunta a tutto questo la modalità ha un sistema di prezzi dei giocatori completamente separato rispetto al classico Football Manager, ovvero si possono trovare veri affari come veri furti. La modalità porta con sè anche un altro aspetto totalmente diverso dalla partita classica: in single player una stagione dura circa un’ora, rendendo possibile giocare in tempistiche costrette senza dover sacrificare ingenti quantità di tempo, ma godendo sempre una gradevolissima esperienza manageriale.

fm5

Minuto 118 dei supplementari, gol del 4 a 3, dem chills

Football Manager 2017 insomma porta avanti ciò che già conosciamo da anni, lo migliora sotto vari aspetti e aggiunge cose (nulla per cui strapparsi i capelli), ma sono state attuate significative svolte che rendono il gameplay più completo e divertente, in quello che dovrebbe essere studiato forse un po’ più spesso dai competitor e dagli altri sportivi manageriali per imitarne le caratteristiche che lo rendono effettivamente il più completo e giusto (spesso anche a malincuore) simulatore di bar sport da tanti anni sugli scaffali della vita. Si, sto guardando te, Motorsport Manager… del quale avrete la recensione nel prossimo futuro. “Vi saluta il mollo!”.

P.S. Dai che se non scegliete Litten siete dei clochard del buon senso.

Se volete dominare il mondo del calcio videoludico potrete farlo acquistando Football Manager 2017 su Steam a 54,99 €.

premi_fm17

Perché sì:
Perché no:
  • Novità ben implementate
  • Miglioramenti mirati ed efficaci
  • Fantasy Draft single player
  • Fanno giocare Gabigol

 

  • Qualche difetto nelle animazioni rimane
  • Graficamente migliorabilissimo


About the Author

Samuel Castagnetti

C'e' poco da dire, chi non sceglie Charmander come starter chiede arroganza, chi fa l'ingegnere su Guns of Icarus chiede arroganza, i programmatori di Asmandez pretendono che l'arroganza si abbatta su di loro. Non ho detto nulla di me stesso o forse, perche' mi arrogo il diritto di non farlo.