Fate/Extella: The Umbral Star – Tieniti la Terra uomo, io voglio la Luna!

0
Posted 31/01/2017 by in PlayStation 4

Piattaforma: ,
 
Software House:
 
Genere:
 
PEGI:
 
by Ruka
Recensione

Provare a scrivere una recensione parlando di Fate non è esattamente la cosa più facile del mondo: iniziata nel 2004 con la visual novel Fate / Stay Night, la saga ha visto molteplici trasposizioni tra anime, light novel e videogiochi, risultando in una di quelle opere per nulla facili da inglobare nella propria interezza.
Proprio nell’ultima categoria, va a collocarsi Fate/Extra, JRPG in patria datato 2010, uscito per la prima portatile di casa Sony e ambientato in un universo alternativo rispetto alla serie principale: in seguito alla guerra per il Santo Graal, evento che non starò qui a spiegarvi, si svolgono le vicende narrate in Fate/Extella, ultima incarnazione del brand che per l’occasione ha abbandonato gli stilemi del gioco di ruolo nipponico per abbracciare quelli del genere musou.
Senza esagerare con gli spoiler e svelarvi quanto di buono è stato fatto in campo narrativo, vi basti sapere che ci si ritrova vincitori della guerra sopracitata, seduti sul trono del S.E.R.A.P.H, un ambiente virtuale ricreato sulla Luna al fine di monitorare e preservare quel che rimane della Terra, e che l’intera vicenda si snoda attraverso tre route ben distinte, espediente non solo utile a seguire la storia attraverso prospettive differenti e ampliare così la longevità del prodotto, ma che funge da ingranaggio motore per tutto il comparto narrativo.
Va detto che, sebbene il tutto risulti più godibile se si ha giocato al predecessore per PSP, vista la quantità di riferimenti presenti, la trama è comprensibile anche se presa a sé stante, a patto di conoscere un minimo di lore – Google aiuta – e di lingua d’Albione, data la mancata localizzazione in italiano.

ESUKARIBAAAAH (cit.)

Personalmente ho gradito molto la storia raccontata dal gioco, nonostante ci impieghi un po’ a decollare a causa di una gestione non proprio ottimale delle sequenze d’intermezzo: i numerosi dialoghi e cutscene spesso portano via dai quindici minuti in su e, malgrado a mitigare la cosa vi sia l’ottimo doppiaggio giapponese, alcuni giocatori poco pazienti potrebbero tediarsi ancor prima di iniziare a giocare.
Quando poi arriva il momento di menar le mani, la produzione targata Marvelous sfoggia la cura riposta dagli sviluppatori nel fornire un’esperienza divertente e scorrevole al giocatore, seppur non priva dei difetti tipici del genere. D’altronde stiamo pur sempre parlando di un musou e ciò comporta fattori come un’intelligenza artificiale ridicola mista a una forte ripetitività del gameplay in generale.
Ci ritroveremo quindi a controllare il nostro Servant, intento a spazzare via generose quantità di nemici attraverso i consueti attacchi leggeri e pesanti da alternare per dar vita a determinate combo (non tutte disponibili dall’inizio) e riempire la barra del mana necessario per le Extella Maneuver, ossia attacchi speciali che vedono il nostro personaggio concentrarsi su un singolo nemico.
Al ventaglio di possibilità disponibili sul campo di battaglia vanno poi ad aggiungersi il Moon Crux, cioè una trasformazione temporanea utile a infliggere danni extra e spezzare facilmente la guardia del bersaglio, e il Noble Phantasm, attacco devastante eseguibile previo ottenimento di tutti e tre i “chip” sparsi per la mappa.

Tamamo è un’adorabile psicopatica.

Fortunatamente non è di solo button mashing che il gioco campa, lasciando spazio anche a un pizzico di strategia: per avanzare nello stage sarà necessario conquistare i settori della mappa altrui e difendere i propri massacrando orde di nemici, dando priorità a determinate zone rispetto ad altre, a seconda dell’andamento della battaglia, al fine di riempire la barra del Regime Matrix, che una volta piena ci consentirà di confrontarci col Servant rivale e porre fine allo scontro. Terminata la missione riceveremo esperienza, bottino utile a potenziare i nostri personaggi con abilità passive e QP, la valuta del gioco, spendibile nel crafting dei Code Cast, ossia set di incantesimi dagli utilizzi limitati che possono spaziare dalle semplici cure ai più disparati buff.
Il tutto funziona e diverte ma, come detto in precedenza, presto o tardi è inevitabile incappare nella forte sensazione di ripetitività tipica del genere, complice il riciclo degli stage tra un arco narrativo e l’altro.
Qualora poi vi foste stancati di giocare la campagna principale, fanno capolino le Side Mission, ossia sottotrame dedicate ai singoli eroi e la modalità Free Battle, in cui è possibile scegliere personaggio giocabile e avversario.

Attivare il Moon Crux significa semplificarsi di tanto la vita.

Spostando l’attenzione sul versante tecnico, siamo di fronte a uno stato di obsolescenza più totale visti i modelli poligonali di scarsa fattura e le ambientazioni povere di dettagli; altalenanti le animazioni che, ottime durante i combattimenti, risultano decisamente legnose nelle cutscene. Bisogna però spezzare una lancia in favore dei granitici 60 fotogrammi al secondo su PS4, i quali riescono a rimanere tali anche nelle situazioni di puro delirio con molte unità nemiche su schermo, ed è impossibile non fare un plauso all’ottima colonna sonora che, assieme al sopracitato doppiaggio, costituisce il riuscitissimo comparto sonoro del titolo.

In definitiva, a chi consigliare Fate/Extella? Sicuramente a tutti quei fan che hanno seguito il suddetto brand nel corso degli anni e che magari hanno giocato al capitolo per PSP, poiché per loro potrebbe rivelarsi un buon modo per approcciarsi al genere musou di cui ben pochi sono gli estimatori al di fuori del Giappone. Al contrario, coloro che non sopportano la ripetitività costante e i fiumi di parole, dovrebbero starne alla larga.

Perché sì:
Perché no:
  • Gameplay solido e divertente
  • Ottimo comparto narrativo…
  • Buona longevità
  • Tanti contenuti

 

  • Ripetitivo
  • …ma troppi dialoghi
  • Tecnicamente obsoleto

Fate/Extella: The Umbral Star – [Edizione: Spagna] (Videogioco)


List Price:EUR 60,99
New From:EUR 52,90 In Stock
Used from: Out of Stock

Fate/Extella: The Umbral Star! (PlayStation Vita) – [Edizione: Regno Unito] (Videogioco)


List Price:EUR 48,99
New From:EUR 28,14 In Stock
Used from: Out of Stock

 


About the Author

Ruka

Un weeb che videogioca e scrive. No seriamente, cosa vi aspettavate ?