Fantasy Life: recensione

0
Posted 27/09/2014 by in 3DS

Piattaforma:
 
Software House:
 
Genere: ,
 
PEGI:
 

YOH-OH!:

Un sistema di gioco non innovativo ma comunque avvincente, buona possibilità di personalizzazione e libertà di esplorazione
 

ARR!:

Una trama poco svilluppata e portata avanti da dialoghi spesso banali
 
by La Redazione
Recensione

Io adoro gli RPG! Li adoro per davvero, sono quel genere di gioco che mi porta a diventare maniacale, a cercare ogni singolo pezzo di armatura e a far crescere il mio personaggio (che poi non è altro che il mio alterego) fino al livello massimo.

Fantasy Life, titolo sviluppato da Level 5 e distribuito per piattaforma Nintendo 3DS, mi aveva da subito incuriosito sia per il genere sia per l’ambientazione e lo stile grafico tipicamente nipponico, simile in qualche modo all’estetica di Animal Crossing. Le mie aspettative in tal senso non sono state per nulla deluse!
Andiamo con ordine: appena entrati in gioco ci troviamo di fronte la schermata di personalizzazione del pg che offre una vasta gamma di possibilità, a partire dalla forma del viso, dei capelli, passando per alcuni dettagli del volto. Certo non siamo ai livelli di un titolo Bethesda o di un gioco sviluppato per piattaforma PC (e chi mai oserebbe un paragone del genere?!) ma tutto sommato, conoscendo la scarsa personalizzazione generalmente offerta da Nintendo (coff coff… mii… streetpass!), mi aspettavo una scelta molto più limitata.

PixelFlood_fantasylife_customizzazione

Customizzazione del personaggio

Piacevolmente sorpresa di questo, giunge al momento di scegliere la classe del personaggio e… sorpresa! Le classi non sono le classiche che trovereste in un qualsiasi RPG: assomigliano più a delle specializzazioni che, cosa apprezzatissima, rendono il titolo ricco di tante sfumature diverse.

Anche qui il range di possibilità è decisamente ampio. All’utente infatti è dato di scegliere tra 12 diverse classi di gioco: dalle classiche di arciere, mago e paladino passando per il falegname e il cuoco! Insomma, da questo punto di vista l’esperienza di gioco appare come completa e avvincente dal momento in cui è permesso al giocatore di variare “professione” in qualsiasi momento egli voglia.

Devo dire che Fantasy Life si presenta in tutto e per tutto come uno di quei titoli non troppo impegnativi a livello di trama, ma che sono in grado di tenere il giocatore incollato allo schermo della console per ore e ore! Certo, non si tratta di uno di quei giochi che emotivamente lasciano qualcosa di indelebile, la trama infatti non è particolarmente intricata e spesso i dialoghi (seppur divertenti e fuori luogo in molti casi) non puntano a far riflettere il giocatore ma semplicemente a fare da collante per le varie missioni.

PixelFlood_fantasylife_dialoghi

Altolà al sudore

A proposito di missioni, è importante sapere che la moneta del gioco, i Lyr, è sì utile per l’acquisto dell’equipaggiamento, delle pozioni e dei beni di prima necessità ma ancora più fondamentali sono i cosiddetti “punti felicità” che saranno ottenibili tramite determinate quest, consultabili velocemente dal menu di gioco, e che rappresenteranno la soddisfazione emotiva del personaggio. Grazie a questi punti potremo in futuro acquistare vari oggetti tra cui addirittura pezzi d’arredamento per la casa. Nonostante tutto, Il nostro eroe  non affronterà da solo le sfide che gli si porranno di fronte, bensì verrà accompagnato da una farfalla (si, avete capito bene, una farfalla) la quale avrà particolari richieste da esaudire che, se soddisfate, offriranno una buona dose di exp, utile a far livellare il protagonista.

Mi sento infine di elogiare l’impianto sonoro del gioco che accompagna perfettamente la trama e oltre ad essere assolutamente discreto, non passa inosservato per la sua finezza e piacevolezza d’ascolto. Per quanto riguarda invece la grafica, ovviamente ci troviamo di fronte ad un prodotto pensato per un certo pubblico, se vogliamo, per i giocatori ancora affezionati più al contenuto che alla forma. Il motore grafico infatti è un po’ datato ma trovo che in linea di massima Fantasy Life abbia trovato un proprio stile visivo inconfondibile che si era già palesato nel trailer di presentazione del titolo (che ovviamente allego all’articolo). Per concludere, Fantasy Life non spicca per essere un capolavoro assoluto ma si pone in una buona posizione nella classifica dei giochi RPG disponibili per Nintendo 3DS, visto che la somma dei suoi non trascurabili pregi lo rende un titolo da acquistare in tutto e per tutto!

PixelFlood_fantasylife_premi

 


 

Fantasy Life (Videogioco)


List Price:EUR 44,99
New From:EUR 38,89 In Stock
Used from:EUR 21,80 In Stock


About the Author

La Redazione

Pixel Flood è una giovane realtà italiana impegnata nel settore videoludico. Siamo una redazione sempre in crescita, che si occupa principalmente di videogiochi (ma senza disdegnare boardgame e giochi di ruolo) con una particolare attenzione al panorama indie italiano. Crediamo che il valore di un gioco non debba essere espresso da numeri inflazionati: per questo nelle nostre recensioni diamo medaglie e non voti.