Convoy: recensione

0
Posted 21/05/2015 by in PC

Piattaforma:
 
Software House:
 
Genere:
 
PEGI:
 

YOH-OH!:

Gli sviluppatori ascoltano la community: il gioco è costantemente supportato. Buon livello di strategia nel gameplay. Moltissimi contenuti. Alta rigiocabilità.
 

ARR!:

Alcune cose sono sbloccabili solo tramite eventi casuali. L'interfaccia utente potrebbe essere migliorata.
 
by La Redazione
Recensione

Dopo un buon Kickstarter e un’intervista da parte nostraConvoy supera il periodo di Early Access e viene finalmente rilasciato ufficialmente. Per chi non lo conoscesse, si tratta di un roguelite che prende ispirazione da FTL, per quanto riguarda il gameplay, e Mad Max, per l’ambientazione “desert-punk”.

Il setting di Convoy ha davvero molto da offrire. La trama ruota attorno ad un atterraggio d’emergenza dell’astronave Mercury sul pianeta Omek Prime. In seguito a questo sciagurato evento, il giocatore dovrà raccogliere le parti necessarie per riparare la nave e poter lasciare il pianeta e, per fare questo, si avranno a disposizione diversi veicoli da affiancare al nostro MCV (Maneuver Combat Vehicle), pezzo vitale del convoglio, che se distrutto porterà direttamente al game over. Il mondo di gioco contiene numerose quest e veicoli unici, alcuni dei quali reclutabili, senza contare la presenza del nostro Rugerfred come easter egg nei panni di un tacchino.

Convoy

“Did you see it? Rugerfred?! My prized turkey! He escaped!”

Per quanto riguarda la gestione dei veicoli, ogni singolo mezzo avrà una sua classe di peso, tra tre possibili, oltre a svariate statistiche riguardanti la manovrabilità, la vita, l’armatura, il range delle armi e la resistenza agli ostacoli terreni. Ma non è finita: i nostri mezzi potranno venire specializzati personalizzandoli con armi o oggetti di supporto da montare sui moduli disponibili. Si potrà quindi contare a seconda delle preferenze di chi gioca su mezzi da ramming, tank oppure ranged per esempio, tenendo conto che le customizzazioni saranno limitate dalle tipologie di moduli montato sul veicolo. Non mancherà la possibilità di fare lo stesso sul nostro MCV, ovviamente.

Convoy

La schermata di customizzazione tira fuori il lato più RPG del gioco.

I giocatori già avvezzi a FTL si troveranno sicuramente a loro agio con Convoy. Non manca infatti la possibilità di fermare il tempo per pianificare le manovre. Le abilità che alcuni moduli forniscono avranno ovviamente il loro tempo di cooldown e approfittare della pausa per coordinare abilità e attacchi è una strategia largamente sfruttata. Nel complesso, comunque, qui i combattimenti risulteranno molto più frenetici, complice la quantità di unità su schermo e la necessità di sfruttare il terreno strategicamente. Se in FTL ci dovevamo curare solo del nemico, ed eventualmente di qualche condizione esterna, qui entrano in gioco fattori come il range delle unità, la loro posizione, ostacoli stradali come mine e carcasse di veicoli abbandonati e pericolosissime formazioni rocciose. Non sarà insolito schiantare uno dei propri veicoli contro un canyon dopo un’infelice manovra mal calcolata. Ricordatevi: siete pur sempre alla guida di veicoli che sfrecciano a tutta velocità.

Convoy

Un istante prima dello schianto. Addio hovercraft, ti abbiamo voluto bene.

Nel complesso, Convoy è un ottimo gioco. La quantità di contenuti, tuttora in update, e la futura apertura dello Steam Workshop lo rendono sicuramente un must. La possibilità di sbloccare nuovi veicoli e nuovi MCV completando missioni secondarie e sconfiggendo boss di fazione garantisce anche un elevata rigiocabilità. Se volete mettervi alla guida di un convoglio e sfrecciare in un deserto post apocalittico, potete reperirvi questo gioco sullo store Steam per 12,99€.

pixelflood_avatar_francesco_sedda_rugerfredSeguo il gioco sin da prima che il Kickstarter partisse e non nego di esserne rimasto affascinato sin dall’inizio. Un team di sviluppo costante e dedito al perfezionamento del gioco ha reso il prototipo iniziale una vera e propria perla, capace persino di superare i giochi a cui si ispira. Se siete amanti dei roguelite, dovete assolutamente sfrecciare in questo deserto post-apocalittico.

pixelflood_avatar_samuel_castagnetti_redneckConvoy va a rinfoltire le schiere di una branca degli strategici che non ha molti rappresentanti, ma quelli che ci sono si sono fatti conoscere, ed è per molti versi un passo avanti rispetto a FTL a mio parere. Ho iniziando a giocare dai tempi dell’alpha, ho visto cose belle e brutte nel gioco ma soprattutto un grande supporto alla community da parte degli sviluppatori, con continui e update e fix dovuti spesso a input partiti dai giocatori. Nel complesso trovo che il gioco valga il suo prezzo e anche qualcosa in più: è parecchio profondo e si presta tanto a sessioni brevi che lunghe.

Convoy Premi


About the Author

La Redazione

Pixel Flood è una giovane realtà italiana impegnata nel settore videoludico. Siamo una redazione sempre in crescita, che si occupa principalmente di videogiochi (ma senza disdegnare boardgame e giochi di ruolo) con una particolare attenzione al panorama indie italiano. Crediamo che il valore di un gioco non debba essere espresso da numeri inflazionati: per questo nelle nostre recensioni diamo medaglie e non voti.