3D Fantasy Zone II W: The Tears of Opa-Opa – La “fantasia finale” di SEGA

0
Posted 07/05/2015 by in 3DS

Piattaforma:
 
Software House:
 
Genere:
 
PEGI:
 

YOH-OH!:

Grafica splendida. 3D perfetto. Divertentissimo.
 

ARR!:

Non pervenuto.
 
by Edoardo Fusco
Recensione

Meraviglioso. Ecco l’aggettivo che viene in mente giocando a questo nuovo titolo della serie 3D Classics di SEGA. Davvero, questo nuovo remake è qualcosa di eccezionale. Se già il lavoro svolto dal team originale sul primo capitolo era dettato da un amore “puro” e sincero, rivolto ad un titolo importantissimo per i fan quanto per gli sviluppatori, la genesi di questo secondo “doppio” capitolo è quantomeno singolare e decisamente meno lineare. Il primo Fantasy Zone, uscito nel 1986 in versione arcade e poi successivamente trasposto su Master System/Mark III fu uno dei giochi trascinanti per il successo della console da casa di SEGAFantasy Zone II nacque appunto in versione casalinga e successivamente fu portato anche nelle sale giochi, ma il risultato non fu accolto molto bene dai fan: questa conversione era decisamente meno performante rispetto al primo capitolo originale, e lasciò molti con l’amaro in bocca. Una “vera” conversione da bar fu realizzata solo molti anni dopo, in occasione dell’ennesimo SEGA AGES su PS2. Anche in quell’occasione fu la passione il motore trainante di quella produzione, che fu creata appositamente utilizzando la stessa scheda da bar che era a disposizione nel 1987, risultando però del tutto superiore all’arcade rilasciato in quell’anno.

3DFZIIW_01

I fan della serie si troveranno a proprio agio anche a livello di ambientazioni.

Per chi non conoscesse Fantasy Zone, si tratta di uno shooter a scorrimento laterale caratterizzato da sprite e grafica talmente pucciosa da aver permesso di coniare un nuovo termine apposta: “cute’em up”, etichetta che condivide ad esempio con Twin Bee di Konami. Riprendendo lo stile di Defender, ogni livello è toroidale (proseguendo verso destra dopo aver superato la fine ci si troverà all’inizio) e popolato di basi da distruggere spostandosi liberamente in entrambe le direzioni. Distruggendo i nemici si otterranno delle monete da spendere in alcuni negozi che appariranno randomicamente e all’interno dei quali sarà possibile acquistare potenziamenti di tre tipi: power-up per la velocità (sotto forma di ali più grandi o propulsori), armi di diverso tipo (spari a 3 o 7 direzioni, laser, palle di fuoco ecc…) e bombe da usare con il tasto di attacco secondario (doppie o triple bombe, smart bomb uniche e altre). Rispetto al primo capitolo tutte queste armi sono state equilibrate e diversificate per rendere l’esperienza meno facile: in Fantasy Zone una volta sbloccato l’extra del prolungamento del tempo di uso di ogni arma bastava acquistare il 7-Way Shot e il Jet Engine per riuscire a completare un livello in pochissimo. Ora non è più così, e in alcuni livelli il 7-Way Shot non sarà nemmeno disponibile.


Altra trovata grandiosa è stato l’inserimento di uno shop per motori ad ogni vita persa contro un boss: troppo spesso infatti morire contro uno di questi nemici significava doverlo affrontare con la velocità base, cosa che equivale all’inevitabile e ingiusta sconfitta. Differenza poi non da poco rispetto al primo capitolo è la presenza di alcuni portali nascosti sotto alcune basi: attraversandoli si passerà al Lato B del livello, una versione più difficile e senza negozi apparentemente, ma che ne cela sempre uno di nascosto in ogni stage, il cui boss presenterà un pattern diverso/inverso rispetto alla sua controparte originale. Inutile dire che per sbloccare il finale migliore dovrete sconfiggere i boss tutti nella loro versione potenziata.

3DFZIIW_02

Sembra facile quando le basi sono già state tutte distrutte, ma a volte i ritmi di Fantasy Zone rasentano quelli di un bullet-hell!

Ma quindi, cosa otterrete scaricando questo gioiellino in 3D? La versione del 2008, aggiornata e “pompata”, in versione stereo e con tantissime aggiunte ed extra, che costituisce quindi ad oggi anche la versione definitiva di questo travagliato seguito. La W del titolo infatti in Giappone spesso viene usata per significare “doppio” (il titolo andrebbe letto 3D Fantasy Zone Double) e, oltre al gioco base, SEGA ha aggiunto una nuova modalità appositamente creata per questo remake e intitolata Link Loop Land. Tutto nel gioco è stato rifatto quasi da zero per adattare il gioco originale al widescreen del 3DS e all’effetto 3D della console: persino gli elementi 2D sono stati stratificati e ora ad esempio anche i boss hanno più livelli di profondità ciascuno. I proiettili dei nemici, che in 3D Fantasy Zone erano troppo piccoli a volte, sono stati ingranditi per essere più visibili e il comportamento dei nemici e le loro routine sono state adattate alla nuova visualizzazione. Oltre a ciò, li gioco presenta tutte le varie aggiunte che SEGA sta apportando a tutti i suoi classici come alcuni traguardi da raggiungere per sbloccare opzioni extra e facilitazioni che potrebbero far storcere il naso ai puristi. Se appartenete a questa schiera di giocatori hardcore, potete non utilizzare la selezione del livello, i salvataggi automatici e la durata extra delle armi secondarie.

3DFZIIW_LLL_01

Upa-Upa è il protagonista del secondo gioco presente all’interno del titolo.

Infine, parliamo di  Link Loop Land, il secondo gioco disponibile in questa versione digitale. Altresì chiamato “Endless Mode”, è un vero e proprio survival che vi sfiderà a rimanere in vita il più a lungo possibile. Nei panni del fratello squattrinato di Opa-Opa, chiamato Upa-Upa, dovrete affrontare orde su orde di nemici e distruggere le basi nei vari livelli (tutti nuovi e creati appositamente) raccogliendo più monete possibile: queste ultime andranno a riempire una barra Link Gauge che, una volta piena, fornirà un +1 al moltiplicatore di punti. Con il passare del tempo la barra andrà via via svuotandosi diminuendo così i vostri moltiplicatori. Alla fine di ogni livello dovrete affrontare lo stesso boss con aggiunte di volta in volta delle braccia nuove da distruggere, e ogni nuovo stage vi vedrà impegnati a schivare una rete di proiettili sempre più fitta. Dalla vostra però, nonostante la mancanza dei negozi del gioco base, avrete però installato fin da subito il Jet Engine e il 3-Way Shot. Potrete permettervi il lusso di venire colpiti una volta per regredire alla forma di attacco base (dritta davanti a voi) e avrete la possibilità di raccogliere una sorta di bonus fluttuante per tornare alla forma di partenza e avere così di nuovo un colpo a disposizione: inutile dire che, nelle situazioni più concitate, cercare di raggiungere il bonus causi una morte prematura definitiva e il game over. Eh già, una sola vita: brutale, e a volte davvero frustrante, ma le partite migliori sapranno farvi sentire dei veri assi vista la mole di proiettili su schermo in alcuni frangenti. Insomma, un’aggiunta davvero in grado di allungare la longevità di tutto il pacchetto in modo intelligente e divertente.

Se fino a questo punto non si fosse capito, 3D Fantasy Zone II W si merita a mani basse i 4,99€ a cui è venduto sull’eShop e diventa imprescindibile in occasione di qualche futuro sconto occasionale. Ma, ancora meglio, sarebbe una bella release in formato retail di entrambi i capitoli.

3D Fantasy Zone 2 Premi


About the Author

Edoardo Fusco

Gamer da quando aveva 6 anni, si guadagna da vivere lavorando nel campo della localizzazione, anche di titoli a tripla A. Scrive e si occupa del medium videoludico da sempre, e i suoi generi preferiti sono gli rpg, le avventure e tutti quelli in cui la narrazione la fa da padrona.